Fallout 76: il sistema di puntamento VATS non mancherà, ma sarà diverso da come lo ricordate (foto)

Edoardo Carlo Ceretti

Fallout 76 è senza dubbio uno dei videogiochi più attesi per il prossimo futuro. Sia perché si tratta del nuovo capitolo di una saga così amata, sia soprattutto perché la sua portata innovativa rispetto ai titoli precedenti sta facendo discutere tantissimo, nel bene e nel male. Dopo l’annuncio di fine maggio, continuano ad emergere nuovi dettagli sul gioco, l’ultimo dei quali riguarda il VATS.

Acronimo di Vault-Tec Assisted Targeting System, si tratta di un particolare sistema di puntamento introdotto in Fallout 3, che entra in azione a tempo rallentato per permettere al giocatore di mirare parti specifiche del nemico. Il VATS sarà presente anche in Fallout 76, ma differirà per un dettaglio tutt’altro che secondario.

LEGGI ANCHE: Fallout 76 sarà un enorme survival online

Nel nuovo capitolo della saga – vi ricordiamo in uscita il prossimo 14 novembre su PS4, Xbox One e PC – entrerà in azione in tempo reale. Ne conseguiranno modalità di impiego ben diverse rispetto a quelle a cui i capitoli predecessori ci hanno abituano, ma siamo sicuri che Bethesda troverà il modo per farcelo apprezzare comunque.

Via: EurogamerFonte: PC Gamer