Il vostro ultimo elettrocardiogramma potrebbe essere stato misurato da un Game Boy

Leonardo Banchi

Immaginatevi di affidare la vostra salute alle misure di un apparato per gli elettrocardiogrammi, per poi aprirlo e trovare al suo interno… un Game Boy Advance!

Nel vedere l’elettronica e lo schermo di una console portatile dentro a un apparato medico probabilmente avreste un piccolo momento di perplessità, esattamente come è successo a Jan Henrik, l’utente di Twitter che ha condiviso questo curioso aneddoto: eppure in realtà non sareste di fronte ad un evento così strano, né dovreste temere per la vostra salute.

LEGGI ANCHE: Questa “Polaroid” basata su Raspberry vi permetterà di stampare GIF animate

Prima che i mini computer come il Raspberry Pi divenissero diffusi e a buon mercato, infatti, il Game Boy è stato utilizzato spesso come unità di calcolo personalizzabile e a basso costo per controllare apparecchiature di ogni tipo, e la stessa idea di inserirlo all’interno di uno strumento per gli ECG è testimoniata già da un brevetto del 1997, che sottolinea come tale scelta sia basata su vantaggi come portabilità, stabilità del sistema, accesso ai dati senza bisogno di hardware addizionale, facilità d’uso e costi ridotti.

Oggigiorno questa pratica è ovviamente superata, ma nonostante questo non può fare a meno di far sorridere l’idea di trovare un Game Boy dentro ad un’apparecchiatura medica: in fondo però, visto che Super Mario non è più un idraulico, perché non potrebbe essere diventato un dottore?

Via: TheVerge