GetsuFumaDen: Undying Moon, dopo 34 anni arriva il sequel del gioco Konami per Famicon

GetsuFumaDen: Undying Moon, dopo 34 anni arriva il sequel del gioco Konami per Famicon
Lorenzo Delli
Lorenzo Delli

Getsu Fūma Den, sviluppato e pubblicato da Konami, usciva nel lontano 1987 (chi vi parla è del 1986 e ha sofferto a scrivere "lontano", NdR) sul Famicon, la versione giapponese del Nintendo Entertainment System. All'epoca fu distribuito esclusivamente in Giappone, anche se successivamente fu reso disponibile su Wii, Wii U e Nintendo 3DS tramite Virtual Console.

Insomma, se non ne avete mai sentito parlare è quasi normale. Il gioco originale proponeva meccaniche in stile gioco di azione a scorrimento simili a quelle viste in Teenage Mutant Ninja Turtles nel 1989.

Dopo 34 anni Konami propone il sequel ufficiale, GetsuFumaDen: Undying Moon, disponibile in accesso anticipato su Steam a partire da oggi 13 maggio 2021.

Sequel che comunque si propone come gioco a sé stante, vista anche la limitazione geografica imposta al primo capitolo della serie. Da un punto di vista storico, il gioco è ambientato ben 1.000 anni dopo l'originale. I protagonisti sono i discendenti di Getsu, il protagonista del primo capitolo. Dopo 1.000 anni di pace i sigilli sulla porta dell'Inferno sono stati distrutti, e indovinate un po'? Orde di spiriti maligni si sono riversati sulla Terra e spetterà proprio ai discendenti di Getsu rispedirli, letteralmente, all'Inferno, calandoci nelle sue viscere fino a raggiungere il Cocito.

Non vi aspettate però un classico picchiaduro a scorrimento: GetsuFumaDen: Undying Moon è un roguevania/roguelite con meccaniche hack and slash che saprà mettervi in difficoltà sin dalle primissime battute.

Durante il corso dei vari livelli che lo compongono, dovremo alternare con saggezza armi principali e secondarie, gadget da lancio e movimenti ben temporizzati. Anche il più semplice dei mostri, se preso alla leggera, può uccidervi e riportarvi al punto di partenza. Se non altro il sistema di passaggio da un'arma all'altro, almeno su PC, è rapido e "indolore", portando il giocatore a sviluppare tecniche diverse di approccio ai nemici. Il gameplay premia i giocatori che riescono a incoccare quanti più colpi possibile senza essere colpiti a loro volta, spingendolo quindi a migliorarsi e, come già detto, a saggiare le proprie mosse.  C'è ovviamente anche tutto un sistema complesso di progressione del personaggio e del suo arsenale che gli donano appunto quella leggera spinta RPG che non guasta mai.

Lo abbiamo provato in questi giorni rimanendo piacevolmente stupiti dalla direzione artistica. Gli screenshot sembrano talvolta confusionari, ma in realtà su schermo, quando i personaggi e gli avversari si muovono e attaccano, ha tutto più senso. L'effetto grafico è quasi quello di un 2.5D, con fondali disegnati a mano ispirati ad uno stile giapponese antico, e personaggi e ambientazioni in primo piano dotati quasi di volume. Estremamente caratteristici anche i boss che, come da tradizione, occupano buona parte dello schermo. Altra caratteristica non da poco è da ricercarsi nella localizzazione: tutti gli elementi di gioco sono tradotto in italiano, non banale considerato che i menu sono ricchi di elementi da leggere e approfondire.

Come accennato, GetsuFumaDen: Undying Moon sbarca oggi in accesso anticipato su Steam a 24,99€, un prezzo più che giusto considerato che ci sono già tantissimi elementi di gioco e che una prima run, magari a difficoltà base, può durare anche più di 15 ore. Per completarlo nella sua interezza, esplorando tutto e collezionando il collezionabile, sono richieste anche più di 60 ore. Nel 2022 il gioco arriverà anche su Nintendo Switch, probabilmente in concomitanza con la sua uscita dall'accesso anticipato. Vi lasciamo con un po' di immagini e con il trailer, oltre al link per acquistarlo su Steam.

GetsuFumaDen: Undying Moon Screenshot

Trailer

Commenta