Google parteciperà alla GDC, allora le voci sul dispositivo per giocare in streaming erano vere?

Roberto Artigiani Le voci su Internet ne parlano come fosse cosa certa, resta solo il dubbio: console o chiavetta?

Google ha annunciato che terrà una conferenza stampa il prossimo 19 marzo all’interno della Game Developer Conference (San Franciso, 18-23 marzo). Anche se non è noto l’argomento che verrà trattato è una notizia che ha fatto esplodere in Rete le aspettative solleticando tutti coloro che credono sia in arrivo un dispositivo per giocare in streaming.

Dopo essersi espansa in moltissimi campi negli ultimi anni, BigG è rimasta finora alla finestra ad osservare da vicino il mercato dei videogiochi accontentandosi dei guadagni provenienti dal Play Store. Lo scorso ottobre però ha dato corpo alle voci che aspettavano una sua discesa in campo con il lancio di Project Stream.

LEGGI ANCHE: Canon EOS RP, una mirrorless full frame “economica”

A questo punto sembra quindi plausibile ipotizzare l’arrivo di un dispositivo espressamente dedicato al gaming, magari da streaming, e potrebbe trattarsi tanto di una sorta di Chromecast quanto di una vera e propria console. Se davvero fosse questa la strada si aprirebbero parecchi quesiti: che tipo di giochi supporterebbe? Sarebbe aperta ai contributi di produttori esterni?

Al momento tutte le ipotesi sono ugualmente valide anche se rimane la possibilità che in realtà l’incontro sia l’occasione per presentare una specie di evoluzione del Play Store. Qualcosa che porti in locale l’esperienza di gioco magari con un abbonamento per l’accesso all’enorme parco titoli già disponibile. La risposta arriverà tra un mese preciso, rimanete sintonizzati.

Via: DDay