Google Stadia arriverà su Android TV nel 2020, probabilmente insieme ad Android 11

Lorenzo Delli

Che Google Stadia sarebbe prima o poi arrivato su Android TV lo davamo per scontato. Difficilmente Google avrebbe impedito al suo stesso sistema operativo per televisori di riprodurre il neonato servizio di streaming di videogiochi senza l’ausilio di un Chromecast (anche se da Google possiamo aspettarci questo e altro), ma in ogni caso ci sarà da aspettare.

Se il lancio di Stadia in “beta aperta“, ovvero solo per chi ha prenotato la Founder’s Edition, è previsto per questo novembre, la versione stabile partirà durante le prime settimane del 2020, e in ogni caso per giocarci su televisore servirà un Chromecast Ultra e il controller ufficiale Stadia. Nella roadmap delle novità relative a tutto ciò che gravita intorno all’universo Android TV però, Google avrebbe confermato che nel 2020 Stadia debutterà sul sistema operativo per televisori, molto probabilmente a fianco di Android 11 R. Considerate però che la versione TV di Android 11 uscirà dopo la versione per smartphone.

A seguire la roadmap integrale come riportata dai colleghi di XDA Developers. Rimane da capire se, quando Stadia sarà integrata in Android TV, ci sarà ancora bisogno del controller ufficiale. NVIDIA Shield TV ad esempio ha Android TV e il suo controller di gioco.

  • Android 10 Q/2019
    • Assistant for Operators EAP (Early Access Program).
    • Play Store refresh, subscriptions & discovery.
    • Single build programs & turnkey OTT (Over-the-top) device.
    • Pilot homescreen and instream ads.
    • Performance test suite.
    • 5.0k Apps.
  • Android 11 R/2020
    • Assistant for Operators GA (General Access) more partners & i18n (internationalization.)
    • Assistant farfield reference designs, improved x-device targeting.
    • Hero device advancing next-gen smart home UX, e.g. Lens, Camera.
    • Expand homescreen and instream ads offering.
    • Stadia integration.
    • Reference video broadcast.
    • 8.0k Apps?
  • Android 12 S/2021 & beyond
    • Assistant for Operators: continuously improve quality, i18n (internationalization), and operator integrations.
    • Hero device program advancing next-generation.
    • Continue to lower TTM/TCO (time to market/total cost of ownership) & expand monetization options.
    • Less fragmentation in HW (hardware) + SW (software) solutions, fewer builds.
    • Hold the line on memory & power, critical user journeys.
    • Continuous performance monitoring of production devices.
    • 8.0-10k Apps?