Google Stadia non sarà il paese dei balocchi: i giochi da acquistare costeranno quanto sulle altre piattaforme

Edoardo Carlo Ceretti

Google Stadia sarà una servizio che approccerà l’universo videoludico da una prospettiva tutta nuova, a cui nessuno è ancora davvero abituato. La più grande rivoluzione, oltre alla necessità di essere costantemente connessi ad internet, sarà la possibilità di giocare a titoli tripla A al massimo dei dettagli e fps, senza dover possedere una console di ultima generazione o un PC super potente. Ciò però non significa che Google sia diventata un’organizzazione senza scopo di lucro.

Sarà infatti possibile accedere illimitatamente ad una libreria di titoli tramite una sottoscrizione mensile di 9,99€, ma questa ludoteca sarà per forze di cose ridotta e soprattutto non includerà i videogiochi appena usciti sul mercato. Nel caso vogliate giocarli subito, dovrete infatti acquistarli a parte e lo stesso dovrà fare chi invece sceglierà di approcciare Stadia tramite il piano gratuito. Fin qui tutto noto, ma una domanda vi sarà probabilmente sorta: quanto costerà acquistare questi videogiochi? I prezzi saranno più convenienti che altrove?

LEGGI ANCHE: Le migliori novità Netflix di luglio 2019

Parafrasando, la risposta è «no, non costeranno di meno che sulle piattaforme concorrenti, ma il prezzo sarà il medesimo». E a fornirla è Phil Harrison, vicepresidente di Google e uno dei responsabili del progetto Stadia, nel corso di una tavola rotonda alla presenza di una nutrita schiera di giornalisti, tenutasi nel Regno Unito nella giornata di ieri.

E in effetti era la risposta più scontata, dal momento che Stadia non solo offrirà la possibilità di giocare agli stessi titoli presenti su altre piattaforme, ma ad una qualità streaming di alto livello e potenzialmente su qualsiasi dispositivo sia in vostro possesso, a prescindere dalle risorse hardware.

Via: Eurogamer.net