Google Stadia disponibile dal 19 novembre: i Pixel saranno i primi smartphone a supportare il servizio

Lorenzo Delli

Finalmente abbiamo una data. Google Stadia, l’innovativo servizio di gaming in streaming di Google, debutterà nel mondo il 19 novembre prossimo, tra poco più di un mese quindi. Ad annunciarlo è la stessa Google in occasione dell’evento dedicato ai nuovi dispositivi hardware della linea “Made by Google“, tra cui figurano i nuovi Pixel 4, la nuova versione di Home Mini (conosciuta con il nome di Nest Mini) e altri.

Non abbiamo nominato i Pixel a caso. Proprio sul palco sono stati nominati poiché saranno i primi dispositivi mobili a supportare pienamente il servizio di gaming in streaming. A loro fianco ci saranno ovviamente i televisori, in combinazione con Chromecast Ultra e con il controller Stadia ufficiale, PC da browser e Chromebook.

Purtroppo Rick Osterloh, il capo della divisione hardware di Google che al momento sta esponendo le varie novità all’evento Made by Google, non ha svelato ulteriori dettagli o novità sul servizio. C’è però un video che spiega tutto quello che dovreste sapere sul servizio. Il video mostra anche per la prima volta parte dell’interfaccia di utilizzo del servizio. Sappiamo poi che per configurare al meglio il controller e Chromecast per utilizzare Stadia su un televisore servirà anche l’app ufficiale di Stadia che, ovviamente, dovrebbe funzionare senza problemi su un ampio bacino di dispositivi.

La stessa app su Pixel permetterà anche l’accesso ai videogiochi. Sempre tramite l’applicazione sarà possibile consultare la lista amici, vedere quelli online e magari raggiungerli con una manciata di tap. Per ogni gioco non ci sono download o tempi di attesa: si preme e si viene catapultati in gioco, o almeno così promette Google.

  • Tiwi

    interessante