Google Stadia arriverà in Italia! 9,99€ al mese, un bel po’ di titoli e una Founder’s Edition in pre-ordine da oggi

Lorenzo Delli -

Google annuncia i dettagli finali su Stadia, il servizio di cloud gaming che farà il suo debutto anche in Italia nel 2019. Sì, l’Italia è inclusa tra i 14 paesi che potranno usufruire del servizio al lancio ufficiale previsto per questo autunno. Qualche anticipazione in realtà risale a poco meno di un’ora fa: un sito canadese aveva pubblicato per sbaglio un articolo relativo proprio a buona parte dei dettagli rilevanti del servizio. Ma procediamo per gradi e vediamo di evidenziare tutti i punti salienti del servizio di Google. Partendo proprio dal prezzo.

Video Riassunto

In un video abbiamo parlato delle principali novità annunciate con qualche considerazione finale. Buona visione!

Prezzo Stadia

Per accedere al servizio ci saranno due diverse forme:

  • Stadia Pro (DAL 2019)- il meglio di Google Stadia a 9,99€ al mese. Includerà l’accesso ai giochi in 4K@60fps HDR, audio 5.1 e ad una libreria di titoli che verrà aggiornata di mese in mese. Non tutte le più recenti produzioni saranno disponibili in questo abbonamento, ci torniamo a breve. Ci saranno sconti sugli acquisti dei titoli.
  • Standard (DAL 2020) – Di fatto potete accedere a Stadia gratuitamente, ma dovrete acquistare ogni singolo gioco, come fosse una comune libreria di titoli digitali. Con la versione gratuita però la risoluzione si ferma al full HD, sempre a 60 fps, l’audio è solo stereo e non c’è HDR. La tabella qui sotto chiarirà meglio affinità e differenze tra i due piani.

Come si intuisce da quanto detto ora, i giochi più recenti dovranno essere acquistati sotto forma di acquisto digitale classico. Rimangono sconosciuti i prezzi, ma ci aspettiamo qualcosa vicino a quelli proposti solitamente da Steam o da Epic Games Store. C’è anche la già anticipata Founder’s Edition, molto importante per varie ragioni. Ecco cosa include:

  • Google Stadia Founder’s Edition include:
    • Chromecast Ultra
    • Stadia Controller Night Blue Limited Edition
    • 3 mesi di abbonamento a Stadia Pro per te e un amico
    • Precedenza a livello mondiale per la scelta del nickname
    • Versione completa di Destiny 2, compresi DLC e season pass

Il tutto è già pre-ordinabile da oggi a 129€ con spedizione gratuita. “Con il pacchetto Founder’s Edition di Stadia puoi giocare immediatamente sulla tua TV in risoluzione 4K, senza bisogno di una console. Puoi anche giocare su laptop, computer desktop e telefoni Pixel 3 e 3a con accesso multischermo da subito”: un punto essenziale tratto dal Google Store. Inizialmente ci sarà bisogno della Founder’s Edition per accedere a Stadia. Fino al 2020 i “comuni mortali” non potranno accedere a Stadia.

Giochi

Google ha iniziato alla grande confermando i rumor di questi giorni. Tra i titoli di lancio di Stadia ci sarà niente meno che Baldur’s Gate 3, sviluppato dai Larian Studios di Divinity: Original Sin 2. È stata rivelata qualche altra esclusiva ed è stato mostrato in azione Ghost Recon Breakpoint con una funzionalità che sembrerebbe esclusiva di Stadia, ovvero la possibilità di vedere in tempo reale ciò che stanno osservando i nostri compagni di squadra. Ci sono tantissimi publisher a bordo del progetto, ecco una lista che siamo riusciti a stilare in base a quanto visto nel filmato di presentazione:

  • Assassin’s Creed Odyssey
  • Baldur’s Gate 3
  • Borderlands 3
  • Darksiders Genesis
  • Destiny 2
  • DOOM Eternal
  • Dragon Ball 2 Xenoverse
  • The Elder Scrolls Online
  • Farming Simulator 19
  • FIFA 19
  • Final Fantasy XV
  • Football Manager 2020
  • Get Packed (novità!)
  • Ghost Recon Breakpoint
  • GRID 2019
  • Gylt (novità!)
  • Just Dance
  • Metro Exodus
  • Mortal Kombat 11
  • NBA 2K19
  • Power Rangers: Battle for the Grid
  • Rage 2
  • Samurai Shodown
  • The Crew 2
  • The Division 2
  • Thumper
  • Tomb Raider
  • Rise of the Tomb Raider
  • Shadow of the Tomb Raider
  • Wolfenstein Youngblood

Una nota su Destiny 2. Oggi, quando abbiamo riportato il leak relativo al gioco di Bungie, si è parlato di cross-save. La funzionalità è stata indirettamente confermata durante la presentazione di oggi. Sarà quindi possibile importare i salvataggi da altre piattaforme per giocarci su Stadia. A quanto pare però Sony non ha ancora dato l’autorizzazione. Ah, ci sarà anche la nuova espansione di Destiny 2, annunciata con un trailer durante la presentazione.

Requisiti e altri dettagli

Iniziamo dai requisiti di rete, nuovamente ribaditi da Google ma stavolta con maggior precisione. I requisiti minimi parlano di 10 Mbps in download, e garantirebbero 720p@60fps e audio stereo. Per passare ai 1080p@60fps con audio 5.1 surround e HDR servono 20 Mbps, mentre per il 4K@60fps sempre HDR e audio surround si sale a 35 Mbps.

Potete verificare lo stato della vostra connessione qui, grazie ad un tool apposito di Google che confermerà “lo stato” della vostra rete.

E per quanto riguarda i dispositivi supportati? Cominciamo dagli smartphone:

Al momento del lancio supporteremo i dispositivi Pixel 3 e 3a (3a, 3a XL, 3, 3 XL) per il gameplay su dispositivi mobili, ma in futuro saranno supportati altri dispositivi.  Sarà però possibile acquistare giochi e gestire i propri contenuti da qualsiasi dispositivo iOS 11 e versioni successive o Android M e versioni successive che supporti l’app Stadia.

Come previsto almeno inizialmente Stadia sarà disponibile solo sugli smartphone di casa Google. Tra gli altri dispositivi compatibili ci saranno ovviamente i televisori su cui si potrà collegare un Chromecast Ultra (a quanto pare servirà proprio questa versione del celebre dongle di Google) e tutti i desktop e tablet su cui funziona Google Chrome. Su PC sarà anche possibile giocare con mouse e tastiera, non sarà quindi obbligatorio utilizzare il controller. Sempre su PC funzioneranno anche gli altri controller. Incerto il supporto ad Android TV, che almeno inizialmente non sembra previsto, nonostante ogni Android TV sia anche un dispositivo Google Cast. Solo Chromecast Ultra sarà infatti supportato al lancio, con “altri dispositivi in seguito”.

 Controller

Anche il controller è ovviamente disponibile in Italia. Lo trovate sul Google Store al prezzo di 69€ in tre colorazioni, nero, bianco e wasabi. Attenzione però:

L’acquisto di un controller Stadia da solo non ti permette di iniziare a giocare subito con Stadia. Per iniziare a giocare devi essere in possesso di un pacchetto Founder’s Edition o di un Buddy Pass. Il controller Stadia può essere acquistato separatamente solo se possiedi già un pacchetto Founder’s Edition e vuoi un secondo controller oppure se hai un Buddy Pass e vuoi utilizzare un controller Stadia per giocare.

Il Controller Stadia sarà poi compatibile anche con i Pixel, i PC (fissi o portatili), TV tramite Chromecast. Durante la presentazione si è fatto cenno ad una particolarità dei controller: da quanto detto da Google pare che i controller dedicati si connettano direttamente ai data center di Google, in modo da ridurre l’eventuale latenza che comporterebbe passare prima dal dispositivo che si sta utilizzando per poi rimbalzare il segnale ai data center.

Uscita

Secondo quanto riportato sul Google Store, Stadia debutterà a novembre.

  • ILCONDOTTIERO

    Mi viene da ridere , anzi no da piangere . Con le linee che abbiamo voglio vedere chi mi garantisce quella banda continua costante in download . Perché quel valore è il minimo per avere una esperienza d’uso sufficiente . Un conto fare un Speed test dove hai un grafico di picco e non certo una media o banda costante garantita che è cosa ben diversa.

    • Ema

      Vero ma solitamente Google fa miracoli nell’ottimizzazione del playback video, basta vedere YouTube. Comunque a parte zone rurali non penso che non si riesca ad avere 10/15mbit di connessione!

      • Bertuccio

        E con 15 Mbit il test ti dà abilitato al full hd. Una cosa da non sottovalutare in questo tipo di servizio, secondo me, è il fatto che il frame rate sarà costante, indipendentemente dalla risoluzione, che potrà magari essere anche solo hd.

    • Alfredo

      a Milano per esempio quasi ovunque c’è la fibra da alleno 100 mbit

  • davide

    non ho capito una cosa… ma quando uscirà il servizio se non compro il pacchetto founder da 120 euro e rotti nn posso usare un chromecast ultra o una tv compatibile per accedere al servizio e provarlo? devo avere per forza il loro pad? insomma se vogliono diffondersi questo nn è che è il miglior modo… devo per forza spendere per provare e io di certo con un pc tosto e una Switch nn me lo prendo mica! ma se fosse stato free l’accesso con qualche demo da provare e senza comprare nulla, uno potrebbe dire “figo funziona bene con la mia connessione posso anche spenderli sti soldi per il salotto”

    • Okazuma

      Mi sembra sia scritto abbastanza chiaramente.
      Su PC puoi usare anche mouse e tastiera e puoi usare l’account gratuito, prendere un titolo che costa poco e provare.
      Ci sarà qualcosa che costa pochi spicci, altrimenti Strano li sotterrerà in poco tempo

      • davide

        insomma cmq avrò capito male cmq meglio così lo proverò

    • Per giocare su TV ti serve obbligatoriamente Chromecast Ultra e il controller Stadia. Su PC no. Secondo me arriveranno anche giochi free-to-play sulla libreria di Stadia o comunque demo per valutare le performance del servizio sulla propria rete.

  • moderately concerned

    facendo lo speedtest mi dice che la mia rete è inferiore a 1Mbps quando in realtà ne ho 120… qualcun altro ha questo problema/bug? potrebbe essere un problema di fastweb?

    • Anche sulla mia di casa da problemi, 1 Mbps invece dei 30 che ho di solito.

  • Akira Koga

    Cioè fatemi capire. Google crea un servizio per il gaming ma dà priorità ai dispositivi apple piuttosto che smartphone android o televisori android. Questo sì che fidelizza e fa apprezzare il brand.

    • Apocalypse

      Ma dove kazzo l’hai letto

      • Akira Koga

        “il supporto ad Android TV, che almeno inizialmente non sembra previsto, nonostante ogni Android TV sia anche un dispositivo Google Cast. “

    • I dispositivi Apple non sono nominati né in questo articoli né tanto meno durante la diretta di Stadia 😀

      • Akira Koga

        Dispositivi supportati con ios 11

        • In quel caso si parla dell’app Stadia che funzionerà su iOS per gestire la libreria di giochi e gli abbonamenti, non per giocare.

          • Akira Koga

            Aaaaah non so se essere contento o scontento 🙂

    • Daniele

      Del resto vanno di moda, Stadia è basato sulle tendenze infatti.

  • Manuel Marini

    Ma se io COMPRO un gioco poi se non pago più l’abbonamento mensile posso giocarci solo a risoluzione ridotta ?

    • Full HD a 60 fps sì.

      • nicosemp

        Esatto, con la versione gratuità che arriverà nel 2020

    • Daniele

      Chiudono i rubinetti…meglio comprare una console o un hardware fisico.

  • Daniele

    Evviva !!! Non aspettavo altro che un servizio streaming dei videogiochi che ti permette di giocare a qualsiasi gioco…ops ho dimenticato che devono essere approvati dall’ESRB e da Google…dove vuoi…ops credo solo a casa perchè il consumo dati è troppo alto…su qualsiasi dispositivo…ops serve un chromecast ultra e un joystick dal costo di 69 euro e i dispositivi mobile non sono tutti compatibili…come vuoi…ops ho dimenticato input lag, artefatti grafici dovuti alla compressione e che a molti che hanno fatto il test di Stadia con il Wi-Fi da risultati instabili…OK GOOGLE !

    • Alfredo

      E’ evidente che non hai capito niente di stadia

      • Daniele

        Spiegamelo tu.

        • Alfredo

          ne riparliamo ad un anno dal lancio

          • Daniele

            Mettiamo in chiaro una cosa io non è che sto dicendo che Stadia debba fallire, sarei contento se rimanesse alternativo all’hardware dedicato e ho I miei buoni motivi. In caso muoia il PC gaming e spero di no ho già trovato un’alternativa migliore a Stadia forse:Blade Shadow, costa di più come abbonamento ma ha quello che mi potrebbe interessare ovvero la possibilità di comprare i giochi dove ti pare.

  • momentarybliss

    Boh ma fino a l’altro ieri quando si parlava di gioco in streaming c’erano mille dubbi su banda necessaria, qualità grafica, input lag, adesso solo perché Google ha presentato un servizio che ha peraltro i suoi pro e i suoi contro, visto che i giochi tripla A si pagano singolamente a prezzo pieno e che se si vuole sfruttare il 4K si va a spendere a rate mensili nel corso degli anni l’equivalente di una piattaforma hardware, improvvisamente tutto è risolto e console e PC sarebbero da buttare via? Intanto voglio prima vedere girare i giochi su Stadia, verificare che non ci siano freeze, lag, cali di fps, artefatti, come sarà la qualità delle textures, quanta banda libera serve effettivamente per avere un’esperienza in 4K HDR 60 fps, poi se ne riparla. E poi, anche sfruttando il piano free in FHD, addio titoli in offerta, keys, usato, prestiti da amici, saldi di Steam

  • xbukowskyx

    Compro la founder a 129 euro solo per poter scegliere il Nick prima di tutti “googlefuckthesystem” sto arrivando