Google vuole fare da aggregatore per il cloud gaming

Google vuole fare da aggregatore per il cloud gaming
Alessandro Nodari
Alessandro Nodari

Lanciata a novembre dell'anno scorso, Google TV, è un'app che permette di scoprire i nuovi film e serie TV sulle varie piattaforme di streaming. Ora Google potrebbe avere in mente di fare la stessa cosa con i servizi di cloud gaming.  

I primi dettagli arrivano da Chrome OS, nel cui launcher si può notare l'aggiunta di linee di codice che indicano il supporto alla "ricerca di giochi". Questo e altri indizi suggeriscono fortemente come l'azienda di Mountain View stia preparando un aggregatore che fornirà risultati di ricerca sui videogiochi (in un modo simile a come il Play Store mostra le app Android), incluso attraverso quali servizi cloud sono disponibili. Questa nota ai traduttori sembra particolarmente indicativa:

  • "Mostrato accanto al risultato di una ricerca per un videogioco, parte un elenco di piattaforme di cloud gaming su cui è possibile giocare."

Il fatto di iniziare questo nuovo capitolo con i Chromebook sembra piuttosto logico, visto la recente aggiunta del supporto a Steam oltre a Stadia e GeForce Now. Al momento non possiamo dire se Google creerà un'app separata, se integrerà la funzione in un'altra app come Google TV o se avrà intenzione di esportarla al di fuori di Chrome OS. Certo la nuova ricerca avvicinerà più utenti al mondo del cloud gaming, e quindi indirettamente a Stadia.  

Via: 9to5Google
Mostra i commenti