GTA V pronto al secondo salto generazionale: arriverà su PS5 in versione “migliorata ed espansa” (video)

Enrico Paccusse - Deluso il pubblico che voleva vedere GTA 6

Era il 2013 quando Rockstar Games annunciava al mondo lo sbarco di Grand Theft Auto V su PS3 e Xbox 360. Poco dopo, con il debutto della nuova generazione di console, il titolo veniva portato anche su PS4, permettendogli di raggiungere il podio nella classifica dei più venduti della storia.

Difficilmente però qualcuno si sarebbe potuto immaginare che, a 8 anni di distanza, il gioco sarebbe sbarcato anche su PS5. Eppure, è proprio con lui che Sony ha deciso di inaugurare la serata di presentazione a cui abbiamo assistito ieri in diretta.

LEGGI ANCHE: Ecco il design ufficiale di PS5, pronta a debuttare in due versioni (video)

GTA V è dunque pronto al secondo salto generazionale, che avverrà nella seconda metà del 2021 con una versione “migliorata ed espansa”. Delusi tutti coloro che si aspettavano l’annuncio di GTA 6, evidentemente più lontano del previsto dal completamento.

Ma le novità non sono finite qui: Sony ha annunciato che distribuirà 1 milione di dollari al mese (nella valuta del gioco) a tutti coloro che si collegheranno a GTA V nella versione PS4, e che distribuirà una versione stand-alone di GTA Online valida per 3 mesi agli acquirenti di PS5. Ci sarete anche voi?

Fonte: Sony (PRNewsWire)
  • Marco

    Non sento tutto sto bisogno di GTAVI francamente, se possono potenziare il motore grafico dell’ attuale per la nuova generazione, se possono espanderlo, magari annettendo una VIce City raggiungibile via aereo (e rendendo significativi i viaggi aerei che adesso non lo sono affatto: con alcune vetture fai prima che andare fino all’aeroporto, prendere l’ aereo, fare da pista a pista e poi il trasbordo verso la destinazione finale…)

    • Thomas Turbato

      Ormai GTA 5 è diventato obsoleto
      E’ visivamente vecchio graficamente e non più al passo con i concetti di gaming attuali.

      Basterebbe a poco una svecchiata; va rivisto un po’ come successe anni fa passando dalla visione dall’ alto a quella 3D.
      Non che si possa inventare tanto altro ma attuare un gioco alle modernità ed esigenze del 2020.

    • Claudio

      a parer mio bisognerebbe ampliare la storia, magari sviluppandola in vice city. A livello di grafica francamente non credo si necessiti di un grande miglioramento