Hogwarts Legacy era trapelato nel 2018, svelandoci forse un dettaglio molto importante

Hogwarts Legacy era trapelato nel 2018, svelandoci forse un dettaglio molto importante
Lorenzo Delli
Lorenzo Delli

Hogwarts Legacy era già stato anticipato nel 2018 da un corposo leak. Chi segue con attenzione il mondo dei videogiochi potrebbe ricordarselo: nell'ottobre del 2018 fu pubblicato su YouTube e su altri canali un intero filmato di gioco. Warner Bros. fece subito rimuovere il filmato da tutte le piattaforme su cui era stato caricato, ma il web, come è noto, non perdona.

All'epoca non si sapeva il titolo originale né tanto meno la finestra di uscita. Il video, che potete osservare al termine dell'articolo, comprendeva anche una lunga descrizione che rispecchia fedelmente tutte le caratteristiche del gioco annunciate e confermate anche quest'anno.

Pensate che già nel 2018 il gioco descriveva ambientazione, secolo, storia e meccaniche in modo fedele. Leggiamo insieme qualche spaccato:

Set in the 19th Century (1800's) Wizarding World, this 3rd person open-world action RPG game centers around your character with unique abilities who has eared a late acceptance to Hogwarts School of Witchcraft and Wizardry.

Già nel 2020, con l'annuncio ufficiale del gioco, si parlava del 1800 come finestra storica degli eventi di Hogwarts Legacy, ribadendo anche la presenza delle dinamiche open-world Action RPG a cui si faceva cenno nel 2018.

You are a newly arrived 5th year student to Hogwarts that demonstrates a latent gift for magic with a unique ability to track and identify remnants of a pottant ancient power. Upon arrival, strange events begin to materialize In the Forbidden Forrest and trouble begins o brew within the castle walls. Together with Professor Elezar Fig, you embark on a journey through both familiar and never before seen locations to bring to light the truth behind these mysterious occurrences.

Molto interessante questo passaggio che conferma che già nel gioco del 2018 avremmo assunto i panni di uno studente del quinto anno appena arrivato a Hogwarts. Si nomina anche il Professor Elezar Fig, una presenza confermata anche nel lungo video gameplay del 2022 e ritratto nell'immagine sottostante.

 Il Professore Elezar Fig di Hogwarts, uno dei nostri mentori durante l'anno accademico del 1890.

Il Professore Elezar Fig di Hogwarts, uno dei nostri mentori durante l'anno accademico del 1890.

Un'altra frase estremamente rilevante fa riferimento alla storia:" You will battle Dark Wizards, Goblins, and other supernatural enemies and uncover the truth about your destiny - the Fate of the Wizarding World lies in your hands". Anche all'epoca si parlava di Maghi Oscuri e Goblin, che in italiano sono chiamati Folletti (quelli che in Harry Potter gestiscono la Gringott).

Nell'elenco delle caratteristiche però ci sono degli elementi che con il tempo e con l'avanzamento dello sviluppo sono stati modificati in modo radicale. "Journey to Hogwarts to become one of 8 different Wizard types", ovvero, tradotto più o meno alla lettera, "Viaggiate fino a Hogwarts per diventare uno fra 8 differenti tipi di Maghi". Inizialmente Hogwarts Legacy poneva delle limitazioni all'aspetto RPG quindi, obbligando il giocatore a scegliere una sorta di classe di appartenenza. Da quanto si intuisce dai nuovi filmati invece, verrà offerto un certo grado di libertà. C'è un altro passo altrettanto interessante: "Choose your house and friends at Hogwarts, and decide to pursue a path of good or evil", ovvero "Scegli la Casa e gli amici che ti farai a Hogwarts, e decidi se seguire la strada del bene o del male".

 Nel gameplay trailer mostrato a marzo il protagonista lancia un Avada Kedavra. Si potrà quindi diventare "cattivi"?

Nel gameplay trailer mostrato a marzo il protagonista lancia un Avada Kedavra. Si potrà quindi diventare "cattivi"?

Si parla esplicitamente di seguire la strada del bene o del male. Probabile quindi che si possa influenzare l'allineamento del protagonista, proprio come in titoli quali Mass Effect e Knights of the Old Republic. Una possibilità che, da un punto di visita ruolistico, renderebbe il gioco ancor più emozionante. Sul sito ufficiale di Hogwarts Legacy non si parla propriamente di diventare buoni o cattivi, ma si fa comunque cenno alla cosa. "Si troveranno (i giocatori) anche alle prese con missioni e situazioni che li metteranno di fronte a scelte difficili e determineranno la fazione con cui si schiereranno" si legge in questa pagina. Considerato che una delle due fazioni è composta da folletti e Maghi Oscuri, la possibilità di diventare dei "cattivoni" in stile Voldemort è sempre più probabile. Il fatto poi che il protagonista lanci un Avada Kedavra, una delle Maledizioni senza Perdono, proprio nel filmato gameplay potrebbe essere ulteriore conferma della cosa. Vero è che nei film di Harry Potter ci sono maghi "buoni" che lanciano maledizioni del genere.

A conferma di quanto il gioco del 2018 fosse simile a quello attuale, anche a livello grafico, date un'occhiata a questi due screenshot comparativi. Persino alcune scene di 4 anni fa sono state riadattate per il trailer di quest'anno.

Un'ulteriore curiosità prima di chiudere. Le prime tracce di Hogwarts Legacy risalgono al 2017. Su NeoGaf c'è chi scovò alcune offerte di lavoro di Avalanche, una software house che da sempre si era occupata di trasposizioni videoludiche basate su brand famosi. Non si citava espressamente Harry Potter, ma si parlava di open world, Action RPG, gioco narrativo e altre caratteristiche che ritroviamo proprio in Hogwarts Legacy. Ecco infine il video incriminato che anticipò di qualche anno l'arrivo di Hogwarts Legacy.

Mostra i commenti