HTC Vive Cosmos si fa in tre: ecco 3 nuovi modelli di piastre intercambiabili (foto)

Matteo Bottin

A settembre HTC ha svelato Vive Cosmos, il suo ultimo visore per la realtà virtuale in grado, come la concorrenza, di capire dove si trova senza aver bisogno di rilevatori esterni. Una delle funzioni più interessanti era la possibilità di cambiare le piastre frontali per adattare il visore a contesti diversi (e magari cambiarne il prezzo di base di 799€).

Oggi HTC ha rivelato 3 nuove piastre frontali, le quali permettono di ampliare le capacità di Cosmos (o di, speriamo, ridurne il prezzo). Le nuove varianti sono:

  • Cosmos Elite, pensata per gli hardcore gamer. Questa variante include anche due basi Lighthouse per migliorarne il rilevamento. I preordini iniziano il 24 febbraio per 899$. Ricordiamo che, negli USA, la versione “base” di Cosmos costava 669$.
  • Cosmos Play, per le applicazioni “base” di VR. In questo caso si perdono due telecamere nella piastra frontale (passando da 6 a 4) per poter fornire un’esperienza VR entry-level e, si spera, ridurne il costo finale. Sconosciuti il prezzo di vendita e la disponibilità.
  • Cosmos XR è forse il più interessante, perché contiene “high-quality XR passthrough cameras” che permettono di vedere il mondo esterno esattamente come se non indossassimo il visore. In questo modo è possibile sfruttare applicazioni in realtà aumentata “di alta qualità”. Sconosciuti il prezzo di vendita e la disponibilità, anche se i developer kit verranno spediti nel secondo trimestre dell’anno.

LEGGI ANCHE: Android 11: le novità “tangibili” della prima developer preview

Maggiori informazioni verranno rilasciate nei prossimi mesi. La soluzione è sicuramente interessante, ma andrà valutata per bene la resa finale del visore. Cosa ne pensate?

Via: The Verge