Il prof Bilancini mi ha dato 8- in Big Brain Academy

Sono promosso e vado abbastanza bene, ma devo migliorare in Algebra
Il prof Bilancini mi ha dato 8- in Big Brain Academy
Giuseppe Tripodi
Giuseppe Tripodi

Qualche giorno fa sono stato da Videogames Party a provare in anteprima il nuovo Big Brain Academy: Sfida tra menti, disponibile a partire da oggi, 3 dicembre, per Nintendo Switch.

Big Brain Academy: Sfida tra menti è l'ultimo capitolo dell'ottima serie di videogiochi di Nintendo che porta questo nome. La struttura è sempre la stessa: un gioco per tutta la famiglia in cui si sfidano gli avversari (ma anche e soprattutto se stessi) in una serie di minigiochi che stimolano l'intelletto, suddivisi in cinque categorie: Intuito, Memoria, Analisi, Algebra e Percezione.

Ognuna delle categorie include quattro minigiochi, che vanno dal rimuovere i blocchi di troppo per ottenere come somma numero indicato (vedi screenshot) al contare con un colpo d'occhio i cubetti presenti nella schermata. Il tutto, ovviamente, con un po' di pressione data dal tempo che scorre.

Ognuno dei minigiochi può essere affrontato ad una difficoltà variabile (si va da Per bambini a una difficoltà massima di livello 6 che non sono riuscito a sbloccare, fermandomi al 5o livello, Élite). L'aumento progressivo di difficoltà, insieme ai punteggi che aumentano e al guadagno di monete, che permettono di sbloccare nuovi costumi per il proprio avatar, riuscirà a tenervi incollati alla Switch per parecchio tempo, specialmente se – come me – siete quel genere di persone che amano i quiz che tengono sveglia la mente e cercano una costante sfida contro se stessi.

È possibile giocare da soli nelle modalità Stretching mentale, ossia una sorta di allenamento, o Esame, in cui il prof Bilancini vi assegnerà un punteggio cervellone.

Ma per quanto sia divertente giocare in solitaria, è evidente che Big Brain Academy è uno di quei giochi che dà il meglio come party game: fino a quattro giocatori possono unirsi alla partita in modalità Party, quando la Switch è collegata alla TV; in alternativa, è possibile giocare online (in maniera asincrona) con giocatori in tutto il mondo tramite la Sfida fantasma.

Inoltre, quando si gioca in due, è possibile utilizzare sia i joycon che il touch screen: lo schermo della Switch si divide in due ed è possibile giocare direttamente dalla console, senza doverla collegare alla TV (l'ideale per quando ci si trova in viaggio).

Dopo un'ora scarsa di gioco in compagnia del team di Nintendo, penso che Big Brain Academy sia il party game perfetto per coinvolgere letteralmente chiunque: dai bambini agli amici che solitamente non giocano ai videogiochi.

Tutti i minigiochi sono assolutamente immediati, facilissimi da comprendere: sono quel genere di quiz coinvolgenti che stimolano praticamente chiunque, perfetti per una serata in amicizia sul divano in queste sere d'inverno.

Big Brain Academy: Sfida tra menti è disponibile da oggi per Nintendo Switch al prezzo di 29,99€.

Mostra i commenti