Insurgency: Sandstorm è l'FPS tattico su console che cercavate (ma non è per tutti)

Insurgency: Sandstorm è finalmente disponibile su PS4 e Xbox One. Se cercate un FPS competitivo e realistico, avete trovato pane per i vostri denti.
Insurgency: Sandstorm è l'FPS tattico su console che cercavate (ma non è per tutti)
Giorgio Palmieri
Giorgio Palmieri

Dopo quasi tre anni di esclusività su PC, Insurgency: Sandstorm arriva anche su console. Lo fa solo su PS4 e Xbox One, senza quindi sfiorare la next-gen, sulle quali però lo si può gustare, ovviamente, in modalità retro-compatibile. Vediamolo più da vicino in questo speciale!

Cos'è Insurgency: Sandstorm

Realizzato da New World Interactive e pubblicato da Focus Home, il gioco in questione è il seguito di Insurgency, uno degli sparatutto tattici più apprezzati su PC. Ambientato in Medio Oriente, il secondo capitolo non fa altro che prendere il predecessore, lucidarlo e riempirlo con nuovi contenuti, alcuni dei quali rivolti alla personalizzazione.

Giocabilità

Il gameplay di Insurgency: Sandstorm si sviluppa su mappe di medie dimensioni (14, giocabili di giorno o di notte) e recupera degli elementi da capolavori del genere quali Counter Strike e Battlefield, ma declina gli elementi da FPS con forti accenni di realismo.

Le armi ad esempio si ricaricano cambiando manualmente caricatore, mettendo da parte quello con i proiettili rimanenti nella sacca, potendo però attingere da esso in un secondo momento. Si cade al tappeto con pochissimi colpi, proprio come nella realtà, e anche la ballistica e il rinculo sono estremamente realistici.

Un ruolo importante, poi, lo ha il suono: le voci sul campo di battaglia esprimono terrore e rabbia, le esplosioni sono eccellenti e le raffiche si distinguono molto bene, oltre ad essere ben tradotte in digitale. È senza dubbio uno dei comparti sonori più convincenti confezionati per un FPS.

Personalizzazione

La personalizzazione di Insurgency: Sandstorm è ampia, soprattutto quella delle armi. Ci sono oltre 50 bocche da fuoco differenti, molte delle quali possono essere modificate con tante ottiche e accessori diversi, per un livello di profondità davvero impressionante. È possibile anche cambiare i tratti estetici del personaggio e il vestiario con gli elementi cosmetici acquisti tramite le monete ottenute giocando.

Modalità

Insurgency: Sandstorm non ha una campagna e si focalizza sull'online. Per dovere di cronaca segnaliamo la presenza di una modalità tutorial, una delle quali vi consente di esercitarvi in un poligono di tiro, e una di gioco in locale, giocabile con i bot. Purtroppo non si ottengono ricompense affrontando questo filone, e soprattutto l'intelligenza artificiale, oltre a non essere personalizzabile, non offre una sfida soddisfacente.

Il lato online invece presenta due distinte modalità, cioè una co-op a 8 giocatori, dove bisogna resistere ad ondate di nemici, mentre l'altra è quella PvP. Entrambe offrono anche delle varianti più corte o più lunghe, a seconda delle vostre preferenze. La modalità competitiva si focalizza sulla conquista di punti, mettendo in piedi conflitti 10 contro 10

Prezzo

Insurgency: Sandstorm arriva nei negozi per Xbox One al prezzo di 39€, mentre quella PC (Steam) è disponibile a 29€. Ulteriori miglioramenti di nuova generazione, per supportare le funzionalità delle console PlayStation 5 e Xbox Series X|S, sono in arrivo nel 2022.

A chi è consigliato

Insurgency: Sandstorm è un FPS tattico che consigliamo agli amanti dei giochi di squadra competitivi. Affidarsi al matchmaking pregiudica l'esperienza di gioco, perché lo si dovrebbe affrontare con amici fidati e assolutamente in chat vocale. Il porting è realizzato bene, gode dei 60 fps e con una qualità dell'immagine abbastanza pulita, che rinuncia però alla definizione dei materiali, una parte dei quali risulta a bassa risoluzione. Il risultato tuttavia è soddisfacente, soprattutto perché la fluidità non soffre mai, nemmeno nelle situazioni più concitate.

Commenta