Hideo Kojima sta già giocando ad una versione test di Death Stranding? (foto)

Edoardo Carlo Ceretti Oppure è un'altra trovata delle sue per stuzzicare i fan?

Hideo Kojima è da molti ritenuto come il più geniale ed enigmatico creatore di videogiochi degli ultimi decenni. L’ultima creatura in lavorazione si chiama Death Stranding, titolo criptico e cervellotico i cui contorni hanno da tempo travalicato quelli di un semplice videogioco. L’ultima apparizione ufficiale, un trailer di ben 7 minuti che è riuscito nell’arduo intento di confondere ancora di più i fan di tutto il mondo, ne è l’esempio lampante.

Kojima però non è mai sazio del gioco che da sempre instaura con gli appassionati del suo lavoro, divertendosi a disseminare ogni sua manifestazione pubblica di presunti indizi, alcuni dei quali risultano essere nient’altro che puri depistaggi. L’ultima sua trovata è stata un post sul proprio profilo Instagram, in cui ha caricato un’innocua immagine che ritrae un Dual Shock 4 in funzione, accanto ad un paio di cuffie AKG e ad una PS4. Ad attirare l’attenzione però, sono stati gli hashtag annessi.

La presenza del riferimento a Death Stranding ha portato molti a pensare che Kojima volesse svelare di essere alle prese con una sessione di gioco su una versione sperimentale dell’attesissimo titolo, mandando in visibilio i fan che iniziano ad intravedere il lancio ufficiale e che hanno intensificato ulteriormente le proprie elucubrazioni sulla struttura del gioco.

Come se non bastasse, l’hashtag actiongame è stato interpretato come un indizio rivelatore sul genere di appartenenza di Death Stranding. Perché sì, nonostante le informazioni in circolo da un paio di anni, al momento non è ancora chiaro esattamente di che tipo di gioco si tratterà. Se anche il gioco fosse riconducibile al genere d’azione, rimarrebbe comunque una definizione troppo vaga, soprattutto per un titolo ideato da Kojima. E voi che ne pensate?

Via: Multiplayer