La massima espressione del nuovo Microsoft Flight Simulator richiederà tutt’altro che poca RAM (video)

Giovanni Bortolan

Per gli appassionati in trepidante attesa del nuovo Microsoft Flight Simulator è tempo di dare uno sguardo alle specifiche tecniche ufficiali minime, raccomandate e ideali per giocare al titolo. Dopo anni di distanza dall’ultima versione, il franchise Flight Simulator sta infatti per arricchirsi di un nuovo, miglioratissimo capitolo.

Dal punto di vista tecnico le specifiche minime sono piuttosto normali. Si parla infatti di una CPU Ryzen 3 1200 / Intel i5-4460 abbinata ad una scheda video Radeon RX 570 / NVIDIA GTX 770. La memoria RAM da dedicare ammonta a 8 GB, mentre serviranno ben 150 GB di archiviazione per contenere l’intero gioco. Il passo successivo, ovvero quello delle specifiche consigliate, prevede una CPU al pari o superiore dei modelli Ryzen 5 1550x / Intel i5-8400, con relative GPU Radeon RX 590 / NVIDIA GTX 970, mentre sale a 16 GB il quantitativo di RAM; fino a qui nulla di fuori da ogni logica.

I requisiti però compiono un vistoso balzo se si guarda la voce “Ideali”, ovvero ciò che servirebbe per far girare il gioco al suo massimo. Ecco dunque come il processore richiesto diventi un Ryzen 7 Pro 2700X / Intel i7-9800X accompagnato da una scheda video Radeon VII / NVIDIA RTX 2020. Anche in questo caso raddoppia la quantità di RAM necessaria, che sale così fino a 32 GB. I 150 GB di archiviazione rimangono i medesimi, anche se viene specificato come sia meglio in questo caso installarli su SSD piuttosto che HDD.

LEGGI ANCHE: Amanti di The Mandalorian non temete: anche la terza stagione è in cantiere

Senza dubbio la maggior parte dell’utenza opterà più per le configurazioni intermedie, anche se non è difficile capire il perché la categoria requisiti ideali reciti tali specifiche, a giudicare dal trailer di lancio.