Laboratorio di Videogiochi, il titolo di Nintendo che insegna ai ragazzi l'arte del coding

Laboratorio di Videogiochi, il titolo di Nintendo che insegna ai ragazzi l'arte del coding
Federica Papagni
Federica Papagni

La programmazione è un'attività molto utile per la crescita intellettuale dei più piccoli, e il merito va soprattutto all'uso della logica e a una tipologia di pensiero che presuppone la capacità di mettere in ordine i processi mentali corretti per arrivare alla soluzione di un problema. Nintendo forte di questa consapevolezza ha realizzato Laboratorio di videogiochi, l'esperienza di gioco che permette di apprendere, in modo interattivo, la programmazione di un videogioco. 

In virtù del suo potenziale educativo, questo titolo è stato utilizzato quest'anno come parte delle attività di intrattenimento per bambini durante il Summer Camp di Bulgorello, località vicina al Lago di Como, in cui 34 bambini hanno avuto la possibilità di imparare le basi della programmazione e di dar vita alle proprie idee di game design. 

Lavorando insieme, in gruppi di due o tre, i bambini hanno realizzato una serie di videogiochi che hanno poi condiviso con gli altri partecipanti. Inoltre, l'attività ha lasciato entusiasti non solo i più piccoli, che hanno potuto imparare giocando, ma anche chi si è trovato a insegnare con un dispositivo inusuale, ma davvero efficace.

A guidare i giovanissimi in quest'avventura ci sono i Nodon, misteriose creature dotate di una funzione specifica che è necessario collegare in vari modi per realizzare differenti giochi, proprio come i veri nodi di programmazione. Con la modalità Programmazione Libera, i giocatori possono mettere in pratica tutto ciò che hanno imparato nelle lezioni guidate e creare videogiochi originali da giocare da soli o con gli amici. 

Tutto è possibile in questo mondo: partendo da zero oppure sperimentare una delle creazioni realizzate nelle lezioni guidate aggiungendo un tocco personale attraverso gli strumenti di editing e aggiungendo disegni e musica.

Laboratorio di Videogiochi

Commenta