Le nuove piste di Mario Kart 8 Deluxe, recensite una a una

Mini recensioni per ogni tracciato: qual è il migliore?
Le nuove piste di Mario Kart 8 Deluxe, recensite una a una
Giorgio Palmieri
Giorgio Palmieri

Non accenna a placarsi il supporto per Mario Kart 8 Deluxe su Nintendo Switch. Vendutissimo e amatissimo, il fortunato videogioco di corse su kart ha ricevuto un nuovo, ricco DLC chiamato Pass percorsi aggiuntivi, che raddoppia di fatto il numero di tracciati: questi provengono da capitoli passati della serie, rimasterizzati per l'occasione. L'espansione esce curiosamente a 5 anni di distanza dal lancio del gioco base al prezzo di 24,99€, ma è inclusa gratuitamente anche nell'abbonamento annuale Nintendo Switch Online + Pacchetto aggiuntivo, disponibile a 39,99€.

L'offerta di 48 piste originali ne ingloberà altre 48, rilasciate però a cadenza di 8, per un totale di 6 pacchetti entro la fine del 2023. La prima infornata è già disponibile: abbiamo deciso di scrivere delle mini recensioni per pista, anche perché ci sono dei punti di forza ed altri di debolezza che vale la pena menzionare. Cominciamo!

Promenade di Parigi

Buona parte delle piste presenti in questo primo pacchetto provengono da Mario Kart Tour, lo spin-off mobile. Promenade di Parigi è una di queste ed è stata edificata su una meccanica che è poi presente in ogni pista di Tour adattata in Mario Kart 8 Deluxe: poiché nello spin-off ci sono varie versioni giocabili del circuito, nell'8 Deluxe semplicemente la pista cambia leggermente struttura di giro in giro: si comincia davanti all'Arco di trionfo, per poi passare sotto la Torre Eiffel tra Goomba e tubi vari, fino a compiere una fetta del giro finale al contrario. La pista è molto bella, ma soffre di una problematica condivisa da quasi tutti i tracciati del DLC, ovvero la direzione artistica meno coerente rispetto alle piste originali.

Circuito di Toad

Il Circuito di Toad proviene da Mario Kart 7, il capitolo uscito su Nintendo 3DS. Si tratta di una pista molto semplice, che si distingue per una rampa centrale che aziona il deltaplano. Per il resto è un classico circuito piano con acceleratori sparsi qua e là, perfetto per chi è alle prime armi. La rimasterizzazione grafica è buona: è stato infatti aggiunto il pubblico a bordo pista, che rende l'atmosfera più calda.

Cioccocanyon

La pista più debole del pacchetto. Non per la struttura in sé, perché di fatto è divertente e piacevole da affrontare, ma quanto per il restauro estetico. Proviene da Mario Kart 64 e non lo nasconde affatto: è poco dettagliato e abbastanza povero. Trattandosi di un circuito minerario, impallidisce dinanzi alla Miniera d'oro di Wario presente nell'offerta originale. Peccato, perché come tracciato sa il fatto suo, specie nelle battute finali, quando i rettilinei e le parentesi in miniera lasciano spazio ad una salita in curva dove piovono massi dall'alto.

Outlet Cocco

Lanciato originariamente in Mario Kart Wii, Outlet Cocco torna ancora una volta in versione rimasterizzata e leggermente ritoccata. Scale mobili, scorciatoie attraverso i negozi, fontane da sfruttare per fare acrobazie, e anche una scala a chiocciola su cui derapare, per poi finire nell'area parcheggio. Una pista senz'altro diversa dal solito, la più coerente artisticamente del pacchetto con l'originale.

Neon di Tokyo

Un'altra pista proveniente da Mario Kart Tour, tanto è vero che la qualità non si allontana troppo da quella parigina. Anche qui la struttura del circuito cambia lievemente giro dopo giro, ma il protagonista rimane sempre il Rainbow Bridge. Sorprende un pelino meno di Promenade di Parigi, per colpa di una parte finale poco frizzante, basata su un semplice raccordo che collega al ponte principale.

Colli Fungo

Da Nintendo DS arriva Colli Fungo, che sarebbe un normale circuito stradale tra curve di vario genere e un lungo rettilineo, se non fosse per la presenza di macchine in movimento sul tracciato, una delle quali può essere sfruttata come rampa per collezionare una spinta extra. La rimasterizzazione non riesce a nascondere la provenienza originale, ma si lascia apprezzare.

Giardino Nuvola

Circuito molto veloce quello del Giardino Nuvola, ricostruito partendo da Mario Kart: Super Circuit su Game Boy Advance. Si possono sfruttare funghi trampolino e scorciatoie per accelerare e tagliare parti del tracciato, in una pista che non ha praticamente ostacoli, ma in cui è facile cadere. Semplice sia a livello strutturale che estetico, ma godibile!

Covo Ninja

Il tracciato migliore della prima infornata del pacchetto di DLC, e anche il più particolare per certi versi. Pur provenendo da Mario Kart Tour, Covo Ninja è complesso poiché si sviluppa su due piani, uno inferiore e l'altro superiore di un dojo giapponese di notte. Ci sono Tipi Timidi vestiti da ninja pronti a mettervi i bastoni tra le ruote, ma anche correnti d'aria da sfruttare con il deltaplano per raggiungere punti altrimenti inaccessibili. Dalle fogne ai tetti, anche la realizzazione estetica è davvero ben fatta. Abbiamo già detto che è il nostro preferito?

Rimanete sintonizzati per conoscere la data di uscita delle prossime piste del Pass percorsi aggiuntivi di Mario Kart 8 Deluxe. Vi ricordiamo che l'espansione è disponibile al prezzo di 24,99€: include 48 piste aggiuntive (8 già disponibili, le altre lo saranno in futuro) e richiede il gioco base per poter funzionare. Inoltre, è inclusa gratuitamente anche nell'abbonamento annuale Nintendo Switch Online + Pacchetto aggiuntivo, disponibile a 39,99€.

Su alcuni dei link inseriti in questa pagina SmartWorld ha un'affiliazione ed ottiene una percentuale dei ricavi, tale affiliazione non fa variare il prezzo del prodotto acquistato. Tutti i prodotti descritti potrebbero subire variazioni di prezzo e disponibilità nel corso del tempo, dunque vi consigliamo sempre di verificare questi parametri prima dell’acquisto.

Mostra i commenti