Mercedes-Benz scommette su un team italiano di eSport e ne diventa partner

Mercedes-Benz scommette su un team italiano di eSport e ne diventa partner
Lorenzo Delli
Lorenzo Delli

Mkers, una delle più importanti aziende italiane di eSport, nonché prima società per azioni nel settore esportivo italiano, annuncia una partnership particolarmente importante. Mercedes-Benz Italia è il nuovo Official Title Sponsor della Gaming House dei Mkers. L'accordo avrà una durata di 18 mesi; l'obiettivo è quello di raccontare la vita dei pro player che fanno parte delle squadre dei Mkers dentro e fuori la nuova "Mercedes-Benz Gaming House" di Roma.

La partnership includerà anche una serie di attività che consolideranno ulteriormente il posizionamento di Mercedes-Benz Italia nell’industria eSport italiana: presenza ad eventi di settore, gestione ed organizzazione di un circuito di tornei cross game e anche produzione di contenuti a tema.

Ci sarà ovviamente anche un simulatore di guida completamente brandizzato che sarà il luogo delle sessioni di allenamento del nuovo team racing di Mkers.

“Abbiamo atteso circa quattro anni prima di investire in una struttura che fosse in grado di ospitare i pro player nel rispetto della nostra visione di eSport”, ha dichiarato Paolo Cisaria, Managing Director di Mkers. “È nato un progetto ambizioso ed esclusivo, che permetterà ai nostri ragazzi di sentirsi davvero integrati nelle logiche di star system di cui spesso parliamo.

È un grande orgoglio aver trasferito questa volontà ad un marchio così prestigioso come Mercedes–Benz Italia, che restituisce credibilità ed autorevolezza al percorso in cui i nostri investitori hanno saputo credere con lungimiranza.”

L’universo degli eSport ha una forte affinità con il nostro Marchio, soprattutto in questa fase di profonda trasformazione che sta rivoluzionando il mondo della mobilità individuale”, ha dichiarato Mirco Scarchilli, Responsabile Brand Experience di Mercedes-Benz Italia. “Già da diversi anni siamo entrati in questo mondo, che ci permette di condividere i nostri valori con un pubblico molto giovane ed eterogeneo, un vasto bacino di opinion leader con un fortissimo potenziale e una grande amplificazione attraverso i canali social.”

Commenta