Metroid Dread riporta oggi in auge la storica saga Sci-Fi su Switch

Metroid Dread riporta oggi in auge la storica saga Sci-Fi su Switch
Federica Papagni
Federica Papagni

Dopo mesi di tanti piccoli assaggi, l'attesa nuovo capitolo della saga fantascientifica firmata Nintendo, Metroid Dread fa ufficialmente oggi la sua comparsa sulla famiglia di console Switch.

La serie è emesso i suoi primi vagiti nel 1986, dando il via al genere a cui ha donato parte del nome, quello dei Metroidvania, ovvero quei videogame caratterizzati da una forte componente di esplorazione alla ricerca di potenziamenti che consentano di accedere ad aree inizialmente inaccessibili, tornando spesso sui propri passi.

Diretto successo del titolo del 2002 Metroid Fusion, il nuovo gioco conclude la serie in cinque parti dedicata al misterioso destino interconnesso della cacciatrice di taglie Samus Aran e dei Metroid. Qui vi ricordiamo che la nostra protagonista atterra a sola su un misterioso pianeta alieno e viene braccata da una pericolosa nuova minaccia meccanica, i robot E.M.M.I

Metroid Dread arriva oggi 8 ottobre su Nintendo Switch, e condivide tale giorno con l'uscita della nuova Nintendo Switch OLED.

Sempre da oggi è disponibile anche un'edizione speciale del titolo che include:

  • il gioco su scheda
  • una custodia SteelBook
  • un artbook di 190 pagine della serie Metroid 2D
  • cinque carte con le illustrazioni delle copertine dei cinque giochi della saga

Infine, a partire dal 5 novembre 2021 sarà possibile trovare un set composto da due statuette amiibo: Samus con la sua tuta di Metroid Dread e l'E.M.M.I.

Metroid Dread - Immagini

Commenta