Microsoft acquisisce ufficialmente Obsidian Entertainment e inXile Entertainment

Lorenzo Delli

Erano settimane che si parlava della possibile acquisizione di Obsidian Entertainment da parte di Microsoft e adesso arriva la conferma ufficiale. Obisdian, e al suo fianco anche inXile Entertainment, sono entrati ufficialmente a far parte della famiglia Microsoft Studios.

Una famiglia sempre più temibile per la concorrenza (Sony Interactive Entertainment e Nintendo) e una possibile futura fonte di gioia per tutti gli utenti Xbox o comunque per chiunque sia appassionato di videogiochi senza essere schierato “politicamente“. Un tale conglomerato di software house, che possono potenzialmente collaborare e comunicare tra loro, potrebbe costituire una vera e propria fabbrica di videogiochi in grado di intrattenerci per decenni. Ecco le parole di Microsoft a riguardo:

I team di Obsidian e inXile si sono guadagnati una fama eccezionale per la propria capacità di creare giochi di ruolo profondi e coinvolgenti. Entrando nella famiglia dei Microsoft Studios, Obsidian e inXile potranno godere del sostegno e della libertà necessari per realizzare appieno le proprie ambizioni creative, sia rispetto ai franchising esistenti che a nuovi progetti. Gli studi proseguiranno la propria attività in autonomia, conferendo a Microsoft Studios i propri talenti unici, la competenza e le proprietà intellettuali, creando nuove esperienze RPG per i giocatori e i fan.

I due team, come accennato da Microsoft, sono specializzati in giochi di ruolo. Ricordiamo ad esempio The Bard’s Tale, The Bard’s Tale IV e Torment: Tides of Numenera per quanto riguarda inXile, e KOTOR 2, Neverwinter Nights 2, Fallout New Vegas, Alpha Protocol e Pillars of Eternity per quanto riguarda Obisidian. Chissà che gli sviluppatori non vengano coinvolti nel possibile progetto dell’RPG Open World firmato Playground Games di cui tanto si parla ultimamente.

POTREBBE INTERESSARTI