Microsoft Store taglia le commissioni sulle vendite dei videogiochi per PC

Microsoft Store taglia le commissioni sulle vendite dei videogiochi per PC
Filippo Morgante
Filippo Morgante

Qualche giorno fa, il capo di Xbox Game Studios Matt Booty, ha scritto un post in cui parlava dettagliatamente delle scelte che Microsoft sta prendendo riguardo al PC gaming. L'azienda ha deciso di porre l'approccio player-first al centro della sua visione, e ha inoltre deciso di ridurre le commissioni che attualmente percepisce grazie alla vendite tramite Microsoft Store. Per quanto riguarda i videogiochi, invece di incassare il 30%, l'azienda di Redmond si limiterà ad ottenere il 12%.

Così facendo, Microsoft si posizionerà allo stesso livello dell'Epic Games Store, che percepisce attualmente la stessa percentuale grazie alla vendita di videogiochi. L'azienda sta cercando così di rendere il proprio negozio più attraente per gli sviluppatori di videogiochi per PC, in modo da competere con concorrenti del calibro di Steam. Questa novità entrerà in vigore dal 1 agosto 2021.

Via: xda

Commenta