Microsoft fa sul serio per l’acquisizione di Warner Bros Interactive Entertainment!

Giovanni Bortolan

Da qualche settimana a questa parte si sta vociferando della possibile intenzione da parte del colosso americano AT&T di vendere la divisione Warner Bros Interactive Entertainment (ovvero quella responsabile dello sviluppo di videogiochi). Il costo del “pacchetto”, che includerebbe tra gli altri anche Rocksteady, NetherRealm, Monolith, si aggirerebbe tra i 2 e i 4 miliardi di dollari.

Sono numerosi i nomi dei possibili acquirenti che sono stati affiancati a questa operazione, da Take-Two Interactive a Activision e Electronic Arts, e oggi se ne va ad aggiungere un altro. Stiamo parlando infatti di Microsoft, che sembrerebbe dunque intenzionata a rimpolpare la sua divisione Xbox Game Studios, che conta già Double Fine Productions, Obsidian Entertainment, Ninja Theory e altri.

LEGGI ANCHE: Il 23 luglio alle 18:00 in punto Microsoft mostrerà i giochi per Xbox Series X, stavolta per davvero!

A prescindere da chi sarà l’acquirente finale, è chiaro che questa è una mossa che già si preannuncia molto impattante nel mercato videoludico. La “perdita” per così dire di un publisher di tale caratura (la serie dei Batman, Mortal Kombat, Rocket League e così via) non passerà di sicuro inosservata, e anzi alzerà l’asticella delle aspettative in merito ai futuri lavori dello studio che andrà a completare il processo di acquisizione.

Fonte: Windows Central