Vi rimane poco tempo per mettere le mani su NES e SNES Classic Mini, prima che diventino introvabili

Edoardo Carlo Ceretti

Sono passati due anni e mezzo da quando Nintendo alzò i veli sul NES Classic Mini, una geniale operazione nostalgia che ha riscosso un successo immenso e che ha fatto proseliti, sia in seno alla stessa grande N – che l’anno seguente ha lanciato SNES Classic Mini – sia fra i tanti concorrenti che hanno deciso di seguire il fortunato esempio – ultima in ordine di tempo, Sony.

Non è chiaro se Nintendo si aspettasse sin dal principio un successo di tali proporzioni, ma di sicuro è stata bravissima a cavalcarlo, producendo milioni di pezzi delle due piccole console classiche. Come tutte le epopee di alta caratura però, l’uscita di scena deve essere all’altezza del debutto e dunque Nintendo ha deciso di terminare definitivamente la produzione di NES e SNES Classic Mini.

LEGGI ANCHE: Troppo pochi i 20 videogiochi inclusi in PlayStation Classic? Aggiungerne altri è un gioco da ragazzi

Nonostante avrebbe potuto diluire ancora a lungo la disponibilità delle due console, spremendo fino all’ultima goccia la nostalgia dei videogiocatori degli anni Ottanta e Novanta, Nintendo ha preferito chiudere con onore un capitolo così importante. Se dunque desideraste acquistare le console, avrete ancora poco tempo a disposizione, prima che diventino introvabili, a meno di non volerle strapagare su eBay nei prossimi anni.

La disponibilità potrebbe infatti tendere all’esaurimento già entro la fine di questo mese di dicembre e sembra che Nintendo non abbia in cantiere di lanciare altri cimeli nostalgici in futuro – a lungo si è vociferato di un N64 Classic Mini – preferendo puntare tutto sul servizio Nintendo Switch Online, che offre anche la possibilità di giocare i grandi classici del passato, in modo più pratico e comodo, ma forse con meno fascino.

Via: The Verge