Nintendo conferma: i dati di 160.000 account potrebbero esser stati violati

Enrico Paccusse

Nintendo ha appena rilasciato un comunicato ufficiale che conferma una violazione dati che potrebbe riguardare circa 160.000 utenti che utilizzavano il Nintendo Network ID per accedere al proprio account.

Attualmente, la società è ancora impegnata nelle indagini, ma ha deciso di disabilitare per tutti l’autenticazione tramite NNID, lasciando la possibilità di eseguire l’accesso con gli altri metodi disponibili.

LEGGI ANCHE: È in arrivo una variante Pro per Nintendo Swith?

Secondo quanto comunicato, i dati esposti comprendono nome utente, data di nascita, nazionalità e indirizzo email. Vi aggiorneremo nel caso dovessero esserci novità. Al momento, l’unica azione consigliata è quella di attivare l’autenticazione a due fattori (guida disponibile qui).

Via: Twitter