Nintendo Switch OLED: stessa RAM, stesso SoC, stessi Joy-Con, praticamente stessa console?

Beh... in parole povere: sì.
Nintendo Switch OLED: stessa RAM, stesso SoC, stessi Joy-Con, praticamente stessa console?
Lorenzo Delli
Lorenzo Delli

Abbiamo già evidenziato le principali differenze tra Nintendo Switch OLED, il modello svelato ieri senza troppi complimenti da Nintendo, e le due precedenti iterazioni della console in un articolo dedicato. Oltre al display OLED da 7" troviamo uno stand posteriore ben più elaborato e funzionale, una dock leggermente diversa (e con una porta aggiuntiva) e, per la verità, poco altro.

In un primo momento risultavano sconosciuti alcuni dettagli riguardanti l'hardware della console. The Verge ha contattato Nintendo of America e le risposte, fortunatamente, non sono tardate ad arrivare.

Nintendo Switch OLED non ha una nuova CPU e non ha più RAM delle due versioni che l'hanno preceduta. Rimane il dubbio se il processore NVIDIA Tegra sia quello di Switch classica o Switch Lite, ma le differenze non sono così sostanziali. La RAM rimane da 4 GB.

Non solo: anche i Joy-Con sono sostanzialmente identici. Avevamo già sottolineato come le dimensioni della console fossero in pratica identiche a quelle della prima versione. Lo schermo è sì più grande, ma le cornici sono semplicemente più ottimizzate. Di conseguenza i carrelli laterali per i Joy-Con sono gli stessi. C'è chi evidenzia che questo potrebbe portare nuovamente alla ribalta il problema del drift dei Joy-Con.

Commenta