Spunta fuori un brevetto per la realtà virtuale su Nintendo Switch

Lorenzo Delli -

Mettetevi l’animo in pace: Nintendo Switch sarà al centro ancora di tante notizie/rumor da qui al 13 gennaio 2017 (alle 05:00 ora italiana), data in cui Nintendo svelerà i rimanenti e più importanti dettagli a riguardo della sua nuova console ibrida. Stavolta però abbiamo per le mani qualcosa di concreto, anche se abbiamo qualche dubbio sulla sua effettiva realizzazione.

Un membro del forum NeoGaf ha infatti scovato una richiesta di brevetto di Nintendo proprio per Switch che non solo descrive tutto il sistema, il funzionamento dei controller laterali, i così detti Joy-Con, e l’hardware, ma che lascia intendere la presenza di un possibile visore per la realtà virtuale.

LEGGI ANCHE: Nintendo Switch sarà meno potente di una PS4 o di una Xbox One

Si tratterebbe ovviamente di un accessorio aggiuntivo, che potrebbe persino non essere pronto al lancio. Il visore avrebbe un alloggiamento per inserire il corpo “tablet di Nintendo Switch, e sfruttare quindi sensori, schermo e hardware della stessa console. Un po’ come si fa con Cardboard e Gear VR per intenderci. E perché siamo un po’ scettici a riguardo? Soprattutto a causa delle dimensioni di Nintendo Switch e dell’eventuale peso. C’è da considerare che si tratta di un brevetto, e non quindi di una cosa che verrà realizzata per certo.

Inoltre proprio dimensioni e peso potrebbero rendere il visore fin troppo grande e sbilanciato. Senza considerare l’hardware presente a bordo di Nintendo Switch. Lo schermo, almeno da quanto trapelato finora, potrebbe essere solo HD: considerando che persino con il display full HD di PlayStation VR si riescono a distinguere i pixel, uno schermo HD non garantirebbe un buon grado di immersione.

Brevetti Nintendo Switch

Via: LiliputingFonte: NeoGaf