No, ASUS non sta abbassando i prezzi delle schede video RTX in Italia

No, ASUS non sta abbassando i prezzi delle schede video RTX in Italia
Lorenzo Delli
Lorenzo Delli

Potreste aver letto in queste ultime ore che ASUS starebbe abbassando i prezzi delle schede video NVIDIA RTX, dispositivi sempre più ambiti sia per via dei loro costi (spesso esagerati) che per la scarsità di scorte.

La fonte della notizia è un comunicato stampa diramato dalla stessa ASUS e diffuso da portali quali The Verge. Nel comunicato in questione si cita addirittura un taglio di prezzo esplicito, pari a ben il 25% di quello di listino. Ma si tratta di un qualcosa che coinvolgerà anche l'Europa e l'Italia? La risposta al momento è negativa.

E il perché è presto detto. Il 25% equivaleva ad una tassa imposta dal governo Trump pochi giorni prima dell'insediamento di Joe Biden, tassa che colpiva proprio le schede video importate dalla Cina. Il 23 marzo del 2022, pochi giorni fa quindi, l'ufficio del Rappresentante per il Commercio degli Stati Uniti d'America ha annunciato che rimuoverà tale tassa almeno fino al 31 dicembre 2022.

C'è poi da dire che ASUS ha comunicato il calo del 25% del prezzo di listino, ovvero quello suggerito, non di quello effettivamente proposto al pubblico. Starà poi ai venditori applicare o meno tale sconto. In ogni caso non si tratta, almeno al momento, di un qualcosa che coinvolgerà il nostro territorio, a meno appunto che ASUS Italia o Europa non lo annuncino esplicitamente.

Mostra i commenti