NVIDIA resusciterà le RTX 2060 e le GTX 1050 Ti per far fronte alla scarsità di schede video

Lorenzo Delli -

Non è certo un segreto che NVIDIA, AMD e di conseguenza anche Sony e Microsoft abbiano dei grossi problemi con le forniture dei loro ultimi prodotti. Le RTX serie 30 di casa NVIDIA sono praticamente introvabili. A breve dovrebbero arrivare le prime RTX 3060 a prezzi anche abbastanza umani, ma è molto probabile che faranno la fine delle precedenti schede.

E a questo punto non si tratta solo di avere pazienza. Ci sta che questa situazione si protragga per mesi, mettendo anche un discreto freno a tutto il mercato del gaming, sia che riguardi il PC come piattaforma di gioco che le console.

LEGGI ANCHE: NVIDIA GeForce RTX 3060 Ti: la nostra prova della nuova scheda NVIDIA

In ogni caso, NVIDIA si starebbe preparando a far fronte al problema collaborando con i suoi partner (come ASUS, MSI, EVGA e tanti altri) per rimettere in commercio varie versioni di due schede video di fascia medio/bassa: le GTX 1050 Ti e le RTX 2060. La conferma arriva da PC World che ha avuto uno scambio di email dirette con un responsabile di casa NVIDIA.

L’arrivo di “nuove” schede dovrebbe aiutare il mercato a far tornare i prezzi a livelli umani, anche perché, ora come ora, non lo sono affatto. Una delle poche RTX 2060 disponibili su Amazon (venduta e spedita da Amazon) costa più di 600€, che per inciso doveva essere praticamente il prezzo di lancio di una RTX 3070.

Su alcuni dei link inseriti in questa pagina SmartWorld ha un’affiliazione ed ottiene una percentuale dei ricavi, tale affiliazione non fa variare il prezzo del prodotto acquistato.