Oculus Quest 2 è un successo: ha venduto più di tutti gli Oculus messi insieme

Federica Papagni -

Dopo essere stato lanciato lo scorso ottobre, Oculus Quest 2 ha macinato un numero di vendite impressionante, tanto è vero che la versione da 64 GB è spesso non disponibile su Amazon. Il merito è anche dell’accattivante prezzo di lancio, che parte da soli 349€, una cifra molto allettante per un visore a realtà virtuale a sé stante, che non ha bisogno di un PC o di una console per funzionare.

In un’intervista al vicepresidente di Facebook Reality Labs Andrew Bosworth rilasciata a Bloomberg, è emerso che Oculus Quest 2 ha venduto più di tutti gli Oculus messi insieme, tanto è vero che il marchio Oculus si sta avvicinando a diventare finalmente “mainstream”.

LEGGI ANCHE: Recensione Proscenic M7 Pro

Ecco la dichiarazione di Andrew Bosworth a riguardo:

Sta accadendo ora. Il fatto che Oculus Quest 2 in pochi mesi sul mercato abbia superato non solo il suo predecessore, ma anche tutti i suoi predecessori messi insieme, è un indicatore straordinario che abbiamo superato la linea degli early-adopter e stiamo raggiungendo l’utenza mainstream.

La piattaforma Quest è quindi un successo, anche perché Facebook ha deciso di accantonare il progetto Rift, cioè i visori con cavo per PC, per adottare la soluzione stand alone. Questo non significa che la VR per PC sia morta: vi ricordiamo infatti che Quest e Quest 2 possono essere collegati ad una porta USB, così da giocare a titoli Tripla A quali Medal of Honor: Above and Beyond e Half-Life: Alyx. Il Rift S continua ad essere un’ottima soluzione in termini di comodità, ma il futuro del VR è in Oculus Quest.

Via: Gamespot
  • Gianluca Dell’Olio

    Credo che la politica di prezzi così aggressiva e il fatto che si possa comunque collegarlo al PC per giocare a titoli molto più pesanti in termini di spazio lo rende davvero l’ideale per chi voglia entrare nella RV.