Oculus Quest e Rift S spengono una candelina: ecco cosa ci riserva il futuro

Matteo Bottin -

Tra poco Oculus Quest e Oculus Rift S compiranno un anno! In occasione dell’anniversario l’azienda ha voluto condividere le ultime novità relative al mondo VR e a dove si spingerà lo sviluppo delle nuove tecnologie in questo campo.

Il mondo VR è in espansione: a pochi giorni dal primo anniversario Oculus ha annunciato che gli utenti hanno speso più di 100 milioni di dollari in contenuti per Quest. E non solo: più di 10 titoli hanno superato i 2 milioni di dollari di entrate su Quest (come Moss e Pistol Whip), e tra questi Oculus cita SUPERHOT VR, il quale ha ottenuto il Double Platinum, portando a casa 2 milioni di copie vendute su tutte le piattaforme VR (e che abbiamo apprezzato anche noi).

Ma il mondo VR è in continua evoluzione: Oculus ha annunciato che questa settimana arriverà su Quest un nuovo aggiornamento software (v17) che porterà al rilascio generale del Hand Tracking (prima era in fase sperimentale), al quale seguirà, il 28 maggio, l’inclusione nel Oculus Store di titoli di terze parti che usano questa tecnologia.

LEGGI ANCHE: Apple e Xiaomi riaprono i negozi in Italia

Troviamo poi tante altre novità, come la possibilità di pubblicare sui gruppi di Facebook con il nome utente Oculus (in fase di test) e due applicazioni per lo smartworking in VR, Immersed e Spatial, in arrivo durante l’anno. Immersed permette di immergersi in uno spazio di lavoro privo di distrazioni nel quale poter anche interagire con colleghi, mentre Spatial è una piattaforma di collaborazione AR/VR che permette alle persone di lavorare da remoto come se fossero nella stessa stanza.

In tutto questo, Oculus vuole ringraziare tutta la community lanciando, il 21 maggio, i saldi “A Year of Quest” che coinvolgeranno sia Quest che Rift S (tramite la Rift Platform). Tenete d’occhio l’Oculus Store su Quest e la Rift Platform per tutte le novità.

Fonte: Oculus