Persona 5 raggiunge quota 2 milioni di copie, d’altronde è uno dei migliori RPG del 2017!

Lorenzo Delli

2 milioni di copie. Potrebbero non sembrare molte a paragone con titoli appartenenti a saghe quali FIFA, Call of Duty o Destiny, ma Persona 5, così come i suoi predecessori, è per certi versi un prodotto di nicchia. Il gioco di ATLUS appartiene al genere dei JRPG con meccaniche da simulatore di vita sociale uniche nel loro genere. Come se non bastasse Persona 5 è localizzato unicamente in lingua inglese e giapponese, riducendo ulteriormente il bacino di possibili acquirenti.

Ciò nonostante, è riuscito dalla sua uscita (aprile 2017) a vendere due milioni di copie in tutto il mondo. E se non vi fidate del nostro voto (9.5 su 10) potete fidarvi delle tante altre recensioni della stampa specializzata o del fatto che Persona 5 è candidato ai The Game Awards 2017 come Gioco dell’Anno, Miglior Art Direction, Migliore Colonna Sonora e Miglior Gioco di Ruolo.

Questo è stato un anno incredibile per la nostra azienda, uno di quelli in cui prendono vita tutte le ambizioni dei giochi giapponesi in Occidente. Siamo nel mezzo di una straordinaria crescita che coinvolge l’occidente e anche l’estero e le vendite di Persona 5 rappresentano un nuovo livello di aspettativa per i fan del genere. Una volta era considerato come una sorta di nicchia, oggi Persona 5 è uno dei più importanti titoli dell’anno, dimostrando che l’interesse verso questa categoria si sta espandendo sempre di più. Non vediamo l’ora di proporre nuovi incredibili giochi ai nostri fan l’anno prossimo.

Naoto Hiraoka, Presidente & CEO presso Atlus U.S.A., Inc.