Pokémon Spada e Scudo: nel gioco saranno disponibili solo i Pokémon della regione di Galar (video)

Matteo Bottin Questo significa dire addio a tanti compagni delle generazioni precedenti

Esattamente come il Pikachu in copertina, dopo l’ultimo Nintendo Treehouse i fan della famosissima saga si sono infuriati. A quanto pare sarà possibile trasferire all’interno dei nuovi titoli solamente i Pokémon già presenti nella regione di Galar.

Ma facciamo un passo indietro: tra le novità presentate da The Pokémon Company troviamo anche Pokémon Home, un servizio cloud che permetterà di trasferire i Pokémon da un titolo ad un altro. Ovviamente i nuovi titoli Spada e Scudo saranno compatibili con questo servizio (che arriverà comunque nel 2020), e dunque tramite esso sarà possibile ottenere Pokémon esterni.

La novità rivelata ieri (che trovate verso la fine del video qui sotto, attorno al minuto 27) riguarda l’impossibilità di portare nei nuovi giochi i Pokémon delle generazioni precedenti, a meno che questi non siano inseriti all’interno del codice dei nuovi titoli.

La motivazione? Il carico di lavoro sarebbe troppo importante: i dettagli aggiunti in questa generazione sono tantissimi, e adattare ognuno degli 800 Pokémon a questa filosofia sarebbe stato troppo dispendioso dal punto di vista temporale, per cui gli sviluppatori avrebbero deciso di abbandonare i vecchi mostriciattoli al loro destino e concentrarsi su altro. Inoltre, oltre all’adattamento stilistico, anche il bilanciamento del gioco sarebbe stato un problema non da poco.

LEGGI ANCHE: Come risolvere i problemi della rete Vodafone da casa o smartphone (Guida)

Per questo Game Freak ha preferito fare una selezione di alcuni Pokémon “anziani” e adattarli alla regione di Galar. Ovviamente i fan di vecchia data (soprattutto i collezionisti) si sono infuriati, lanciando anche il nuovo hashtag #bringbacknationaldex.

Probabilmente il cruccio più grande dei fan riguarda il fatto che gli sviluppatori non abbiano nemmeno avanzato la possibilità di aggiungere nuovi Pokémon con il passare del tempo (un po’ come accade per Pokémon Go), dato che, comunque, Pokémon Home arriverà addirittura mesi e mesi dopo il lancio della nuova generazione. Cosa ne pensate?

Via: Multiplayer.it
  • Gioele Poletti

    È sempre stato così in ogni gioco…informarsi prima è una cosa difficile…

    • Che io sappia in ogni nuovo gioco è possibile portare i Pokémon delle generazioni precedenti (vedasi, per esempio, la Banca Pokémon). Tu di cosa parli?

      • Gioele Poletti

        Esattamente quello che accadrà col pokehome e la pokebanca è sempre stata disponibile all’import di pokemon da gennaio in poi, mai al day1 del nuovo gioco.
        La season 2019/2020 sarà con solo i pokemon di galar (esattamente come per pokemon sole/luna e x/y) e una futura 2020/2021 con tutto il pokedex nazionale (come per alpha/omega e ultrasole/ultraluna)

        • No, aspetta, mi sa che ti sei perso un punto: non è che non sarà possibile importare alcuni Pokémon nella attuale generazione nel primo periodo: alcuni Pokémon proprio non saranno MAI disponibili nei giochi, semplicemente perché non li hanno programmati per essere inseriti nella nuova versione.
          Quindi, se per esempio Doduo non fosse stato programmato, al’uscita di Home non potrai trasferirlo nel nuovo gioco.