Possibile cambio di chip per Nintendo Switch: NVIDIA prevede di fermare la produzione del SoC Tegra X1 +

Possibile cambio di chip per Nintendo Switch: NVIDIA prevede di fermare la produzione del SoC Tegra X1 +
Federica Papagni
Federica Papagni

Di varianti di Nintendo Switch come ben si sa attualmente in commercio ce ne sono due: Nintendo Switch e Nintendo Switch Lite, ma in futuro probabilmente ne sarà introdotta una nuova e ancora più potente, il Nintendo Switch Pro.

A dare ora ancora più credibilità a questo upgrade della macchina di gioco della casa di Kyoto arriva un nuovo rapporto, in cui viene dichiarato che NVIDIA, l'azienda che fornisce gli attuali processori delle console (Tegra X1 +) ha intenzione quest'anno di fermare la loro produzione, inducendo così Nintendo a non avere più accesso a quel chip. È quindi probabile che in virtù di questo cambiamento, l'azienda stia progettando di introdurre una versione completamente nuova di Switch con un processore più potente in grado di soddisfare le tendenze di gioco odierne, ad esempio i giochi ad alta frequenza di aggiornamento con risoluzione 4K se collegato al TV.

Quelle in questione sono ancora delle speculazioni, che potrebbero nel caso anche allontani da quanto in verità disegnato da Nintendo. Per questo motivo consigliamo sempre di prendere tali informazioni con le dovute pinze, ma una funzionalità come la risoluzione 4K potrebbe significare per il Nintendo Switch Pro divenire pari alle più recenti PS5 e Xbox Series X.

Commenta