Problemi (risolti) per Journey to the Savage Planet per Stadia, ma è in arrivo un nuovo gioco in esclusiva (video)

Vito Laminafra -

Dopo tanto tempo dall’acquisizione da parte di Google della casa di sviluppo di Journey to the Savage Planet, il gioco è arrivato sulla piattaforma di cloud gaming Stadia da circa un mese, in maniera del tutto gratuita per gli abbonati Pro.

LEGGI ANCHE: Days Gone è in arrivo su PC

Tantissimi utenti però hanno iniziato a notare diversi problemi con il titolo, soprattutto artefatti grafici, freeze e crash totali. Fortunatamente anche Google era a conoscenza di tali problematiche e nel giro di qualche ora il tutto è stato risolto, nonostante gli iniziali dubbi su chi dovesse ricadere la “colpa” tra lo studio di sviluppo del gioco o il publisher Google.

Le notizie per quanto riguarda Stadia non finiscono qui: è in arrivo un’altro titolo in esclusiva per la piattaforma di BigG. Si tratta di PixelJunk Raiders, un gioco di azione-avventura in cui il protagonista dovrà salvare il pianeta Tantal da misteriose forze aliene.

Il gioco supporta anche la funzione State Share, che permette di giocare in una sorta di multiplayer “asincrono e sarà disponibile dal 1 marzo al corso di $20 per gli utenti base e totalmente gratuito per gli iscritti al piano Pro.

Via: 9to5Google, Engadget
  • Mattia Astorino

    “Qualche ora”? Il bug è stato segnalato a inizio gennaio. Sono passati quasi due mesi prima di vederlo risolto, e molti hanno perso i salvataggi. 😅