Project A è il nuovo sparatutto competitivo di Riot Games (video)

Lorenzo Delli

Dopo aver annunciato la versione mobile di League of Legends, denominata Wild Rift, Riot Games annuncia un nuovo ed inedito gioco. Project A è il suo nome temporaneo. Si tratta di uno sparatutto competitivo basato su personaggi attualmente in via di sviluppo per PC Windows. Il pensiero vola a giochi quali Overwatch e, visto anche il video gameplay che trovate al termine dell’articolo, a Rainbow Six: Siege, vista la struttura a round che sembrerebbe caratterizzarlo.

Riot Games sta puntando sul realizzare un gioco con una infrastruttura server a livello globale solida, che non sia esoso da un punto di vista hardware e caratterizzato da un sistema anti-cheat super-efficiente. Per fare ciò la software house ha assunto veterani dell’industria che in passato hanno lavorato su titoli quali CS:GO, Call of Duty, Halo e Destiny.

Project A, come accennato, potrà contare su un cast di personaggi. Ognuno sarà caratterizzato da una serie di abilità uniche (non dovrebbero avere problemi visto il roster di League of Legends), ovviamente realizzate per valorizzare la componente FPS del titolo. L’ambientazione sarà futuristica (ma non troppo). L’annuncio vero e proprio arriverà nel 2020, insieme ad un nome definitivo e ad altre info che vi riporteremo qui su SmartWorld.