Brutta sorpresa per i possessori di PS3 e PS Vita: alcuni giochi sono "scaduti" e non si può giocare

Su Chrono Cross, Chrono Trigger, Final Fantasy VI e altri è apparsa la data di scadenza 31 dicembre 1969
Brutta sorpresa per i possessori di PS3 e PS Vita: alcuni giochi sono "scaduti" e non si può giocare
Alessandro Nodari
Alessandro Nodari

Tempi duri per i possessori di PS3 e PS Vita. L'anno scorso Sony ha annunciato la chiusura dello store, per poi fortunatamente ripensarci, ora sembra che alcuni titoli non siano più raggiungibili per il download in quanto "scaduti".

Il problema, che sembra interessare principalmente giochi classici come Chrono Cross, Chrono Trigger e Final Fantasy VI è piuttosto curioso, perché come si vede dallo screenshot qui sotto la data di scadenza è del 31 dicembre 1969, il che rende impossibile riscaricare il gioco.

Come riportato nei vari forum su Reddit e Twitter, l'esperienza degli utenti varia considerevolmente, con alcuni che non riescono a scaricare anche altri titoli come Rune Factory Oceans, Super Street Fighter IV: Arcade Edition e Gex: Enter the Gecko, mentre altri non riescono ad accedere addirittura alla loro libreria completa. Il riavvio o un ripristino non sembrano aiutare.

Secondo il sito Kotaku, il problema potrebbe derivare o da un ripristino delle console PS Vita e PS3 alle date di scadenza delle licenze di gioco Unix, o da date arbitrarie fissate dagli sviluppatori per designare l'inizio della vita di una console. Sony al momento non ha ancora rilasciato dichiarazioni in merito, ma vi aggiorneremo non appena ne sapremo di più. Voi avete avuto problemi? Fateci sapere nei commenti sotto.

Via: The Verge
Fonte: Kotaku
Mostra i commenti