PlayStation 5 potrebbe costare non meno di 450€, parola di Bloomberg

Giovanni Bortolan -

Da quanto emerso dall’ultimo report di Bloomberg, Sony starebbe facendo fatica ad inquadrare il prezzo di lancio della sua futura console, PS5. A causa infatti della scarsa disponibilità di alcune componenti (in unione ai prezzi elevati e ballerini di altri, come le memorie a stato solido), pare che le spese di produzione di PS5 si aggirino intorno ai 450$ per dispositivo (l’equivalente di 415€).

Se così fosse Sony avrebbe due opzioni: la prima sarebbe vendere il nuovo modello ad un prezzo più alto di quello del precedente. Anni fa infatti la PS4 Pro fu lanciata al prezzo di 399$ (o 399€, cifra comunque diversa a seconda dei mercati), a fronte di un costo di produzione stimato di 381$; la seconda opzione sarebbe invece vendere la console ad un prezzo minore, andando di fatto in perdita. Chiaramente si tratta di un confronto un po’ forzato, dato che il nuovo modello avrebbe in dotazione delle componenti più prestanti (e per giunta più costose), ma sarà comunque interessante capire quali saranno le scelte del produttore.

LEGGI ANCHE: Darksiders Genesis arriva su console: perché considerarlo?

Lo stesso report di Bloomberg indica poi come Sony stia lavorando ad una nuova versione del suo visore VR, che probabilmente vedrà la luce mesi dopo il lancio di PlayStation 5, previsto per il tardo 2020.

Via: The Verge