Il DualShock di PS5 potrebbe offrire ai giocatori 2 pulsanti in più: date un’occhiata al brevetto

Edoardo Carlo Ceretti

Tra un anno esatto a quest’ora, è altamente probabile che i più appassionati di videogiochi di voi staranno ingannando l’attesa per il Capodanno 2021 in compagnia della loro nuova fiammante PS5, lanciata proprio in occasione delle festività natalizie 2020. E dunque starete smanettando freneticamente con il nuovo DualShock, compagno fedele di ogni console Sony. Ma come sarà il controller di prossima generazione?

Sony è molto legata alle sue tradizioni, il design del DualShock è rimasto pressoché inalterato sin dalla prima versione uscita per la prima PlayStation, dunque è logico ipotizzare che nemmeno questa volta ci saranno reali stravolgimenti. Certamente però è lecito attendersi una continua evoluzione e, in vista dell’arrivo del DualShock 5 (se così si chiamerà), possiamo dare un’occhiata ad un brevetto che gigante nipponico ha depositato presso il WIPO (World Intellectual Property Organization).

LEGGI ANCHE: Tutto quello che dovete sapere su Google Stadia

Come accennato, forma e design complessivi non si discostano affatto dai controller a cui Sony ci ha abituato negli anni, ma una novità attira subito lo sguardo: la presenza di due pulsanti aggiuntivi al posteriore, che presumibilmente potranno essere configurati dal videogiocatore, per permettergli di richiamare velocemente delle funzionalità di sua scelta.

D’altronde, Sony ha recentemente annunciato un nuovo accessorio modulare per il DualShock 4, che si aggancia alla parte posteriore del gamepad, per offrire proprio due pulsanti aggiuntivi (a forma di grilletto), oltre ad un piccolo display OLED. L’accessorio sarà disponibile verso febbraio e non ci sarebbe molto da stupirsi se il DualShock 5 lo integrasse nativamente.

Via: EngadgetFonte: WIPO