PS5 e Xbox Series X saranno retrocompatibili con tutti i titoli ‘old gen’? Facciamo chiarezza

Edoardo Carlo Ceretti

In questi giorni si fa un gran parlare di PS5 e Xbox Series X, dal momento che Sony e Microsoft hanno svelato molti dettagli sulle loro future punte di diamante videoludiche. La console war si è dunque riaccesa, a colpi di specifiche tecniche e funzionalità sbandierate. Tra i tanti punti in comune sulle console rivali, c’è anche la retrocompatibilità con i titoli della passata generazione. Così come le polemiche a tal riguardo, sulle presunte promesse non rispettate.

Della retrocompatibilità di PS5 e Xbox Series X con i videogiochi PS4 e Xbox One si parla da tempo immemore, tanto che gran parte degli appassionati davano questo aspetto per assodato. Ecco perché le precisazioni di Sony e Microsoft degli ultimi giorni sono state accolte come una doccia fredda, sebbene – cum grano salis – non ci sia molto di cui preoccuparsi.

LEGGI ANCHE: PS5: le caratteristiche tecniche a confronto con Xbox Series X

Sony ha infatti specificato che la «stragrande maggioranza» dei titoli PS4 girerà senza problemi su PS5, anzi le prestazioni sarebbero ancora migliori. Ciò che però ha fatto storcere il naso ai fan è che sembra che nemmeno Sony stessa sia pienamente al corrente del numero di titoli supportati. Tuttavia, è pressoché certo che tutte le pietre miliari PS4 saranno giocabili su PS5 e, se qualche titolo di nicchia non lo fosse, non sarebbe certo un problema insormontabile.

Un discorso analogo è stato fatto anche da Microsoft, che ha parlato di «migliaia di titoli» confermati come retrocompatibili sulla futura Xbox Series X. Un modo più cortese di chiarire che difficilmente l’intera ludoteca delle attuali Xbox sarà disponibile sulla console next gen, ma anche in questo caso i titoli imperdibili dovrebbero essere garantiti.

Via: The Verge, Multiplayer