Qual è lo scopo di GTA

Lorenzo Delli
Lorenzo Delli Tech Master
Qual è lo scopo di GTA

GTA, abbreviazione di Grand Theft Auto, è una saga di videogiochi in circolazione da quasi 30 anni. Complessivamente ha venduto oltre 410 milioni di copie, ed è al momento la quinta serie più venduta della storia dopo Mario, Tetris, Pokémon e Call of Duty. Ma qual è lo scopo di GTA? Qual è la caratteristica che lo rende così amato e diffuso in tutto il mondo, tanto da spingere decine di milioni di fan ad attendere con impazienza l'arrivo di GTA 6? Scopriamolo insieme a distanza di pochissimo dalla pubblicazione del primo trailer del sesto capitolo!

C'è un obiettivo?

Prendiamo ad esempio l'ultimo capitolo della saga: Grand Theft Auto V. Qual è l'obiettivo principale del gioco? Per rispondere chiariamo intanto la tipologia di gioco: si tratta di un gioco di azione e di avventura in terza (e anche in prima) persona ambientato in un mondo aperto simil-realistico, ispirato a location reali quindi ma con nomi, vie e palazzi fittizi.

Lo scopo, almeno inizialmente, è chiaro sin dai primi minuti: seguire la trama nei panni dei tre protagonisti che saremo chiamati a interpretare, Michael, Trevor e Franklin. Man mano che si segue la storia, suddivisa in missioni a difficoltà crescente, si sbloccano sempre più elementi di gioco, arrivando infine a un epilogo che dipende anche da quelle che saranno le scelte del giocatore.

Tutto molto bello, ma dire che lo scopo di GTA è quello di seguire la trama scritta dagli sviluppatori sarebbe un grosso errore. Come è quasi un errore collocarlo in un solo genere di videogiochi: è un po' avventura, un po' azione, un po' gioco di ruolo, simulatore di guida (arcade), sportivo e così via fino a coprire quasi tutti i generi videoludici.

In ogni caso, muovere i primi passi seguendo la storia ha il suo perché, soprattutto nell'ottica di capire quali sono le potenzialità offerte dall'opera di Rockstar Games.

Così facendo però si aprono così tante possibilità da lasciare quasi atterrito il giocatore. Ed è a questo punto che si mette in discussione lo scopo del gioco.

Da una parte l'obiettivo potrebbe essere quello di finire la trama. Dall'altra un giocatore potrebbe decidere di collezionare quante più automobili possibile. Nei panni di Franklin si può addirittura prendere parte alle Corse su Strada, una delle quali da affrontare in moto. O ancora si potrebbe decidere di specializzarsi nelle varie discipline sportive presenti, come il triathlon, le corse in Jet Ski, il golf, il tennis e altre attività simili come paracadutismo, freccette e persino la caccia nei boschi. Finisce qui? Assolutamente no.

Qualche altro esempio di attività con cui intrattenersi? Potete andare al cinema; esplorare le aree di gioco e fare foto con il vostro smartphone; investire i vostri soldi in proprietà che potete poi sfruttare per generare profitti; diventare appassionati di armi, collezionarle ed esercitarvi con quelle più belle nei poligoni di tiro; costruire la propria casa dei sogni e arredarla; o, più semplicemente, diventare i criminali più efferati di San Andreas senza necessariamente seguire la storia imposta dalla trama.

D'altronde alla base del gioco c'è proprio quello.

Capite dove vogliamo andare a parare? Lo scopo di GTA è che non ha necessariamente uno scopo: ci sono così tante possibilità e così tante cose da fare che potreste giocarci solo per scoprire cose nuove da fare. Se lo chiedete a un gruppo di giocatori potreste non ricevere una risposta uguale all'altra. E il bello è che questa caratteristica accomuna praticamente tutti i capitoli della serie!

E non finisce qui

Finora ci siamo limitati a definire lo scopo, anzi, gli scopi di GTA e di GTA V, ma non abbiamo ancora tirato in ballo GTA Online! Si tratta della componente multigiocatore del quinto capitolo, una realtà che per certi versi è diventata quasi più importante del gioco base. Questo perché, oltre a offrire tutte le libertà di Grand Theft Auto 5, GTA Online offre un tool di creazione che permette tra le altre cose di creare gare su strada, gare rally, deathmatch contro altri giocatori, deathmatch a squadre e tanto altro.

Anche solo il fatto di poter condividere il server di gioco con altri 29 giocatori, fa sì che si creino delle dinamiche completamente diverse dalla versione base di GTA. Nel corso degli ultimi anni si è espanso così tanto che è diventato quasi impossibile tenere traccia di tutti gli elementi presenti, fra modalità, gare, colpi criminosi da portare a termine, nuove attività di svago, missioni inedite e quant'altro.

E in tutto questo non è da sottovalutare la componente ruolistica. L'idea di base è quella di creare un proprio personaggio, che non sia appunto lo stesso dei tre protagonisti della trama del quinto capitolo, e di plasmarlo come vogliamo. Insomma, anche qui gli scopi sono molteplici, e dipendono interamente dalla volontà del giocatore.

GTA 6 condividerà buona parte della struttura di gioco, e di conseguenza anche gli obiettivi, con i suoi illustri predecessori. Ovviamente in quanto sequel di una delle serie più vendute e apprezzate di sempre, avrà a che fare con le altissime aspettative di stampa specializzata e acquirenti.

Non sarà sufficiente, per capirsi, una trama degna del migliore film di Hollywood e una grafica da capogiro. Il successo di GTA è dovuto anche a quanto abbiamo detto finora, alla pletora di possibilità, di scopi, obiettivi e attività che ogni giocatore può decidere come no di portare avanti nelle sue sessioni di gioco, e Grand Theft Auto 6 deve per forza di cose offrire tutto questo e anche di più, proprio in quanto sequel. E il trailer, seppur breve, promette davvero bene in tal senso!

Mostra i commenti