Ratchet & Clank: Rift Apart e le funzioni di accessibilità che lo avvicinano a più giocatori possibili

Ratchet & Clank: Rift Apart e le funzioni di accessibilità che lo avvicinano a più giocatori possibili
Federica Papagni
Federica Papagni

La software house Insomniac Games è una realtà che si interessa particolarmente alla reazione di giochi che abbiano un'influenza positiva e duratura sulla vita delle persone, il che include anche lo sviluppo di titoli che siano approcciabili e inclusivi per giocatori con disabilità aventi esigenze che rientrano in una delle quattro categorie di accessibilità: vista, uditiva, motoria/destrezza e cognitiva.

Marvel's Spider-Man è stato il primo gioco in cui il lavoro di Insomniac è stato applicato e il risultato sono state delle funzionalità realizzate con dei consulenti, tra cui ricordiamo sottotitoli ad alto contrasto, opzioni per l'utilizzo dei pulsanti invece di pressioni rapide e la possibilità di bypassare le sequenze QTE e gli enigmi.

A seguito del successo ottenuto, l'azienda si è poi occupata delle funzioni di accessibilità per Marvel's Spider-Man Remastered per PS5, Marvel's Spider-Man: Miles Morales e, ovviamente, il prossimo Ratchet & Clank: Rift Apart.

A proposito dell'ultimo gioco, in uscita per PS5 il prossimo 11 giugno, gli sviluppatori sono partiti da quanto utilizzato in Marvel's Spider-Man: Miles Morales per poi adattarlo al particolare gameplay di Ratchet & Clank, che di seguito vi andiamo a schematizzare proponendo alcune delle caratteristiche principali:

  • Opzioni di contrasto progettate per far risaltare al massimo le informazioni chiave presenti nel mondo di gioco, pensate per i giocatori non vedenti o ipovedenti;
  • Scorciatoie e Velocità di gioco, marchingegni utili per passare rapidamente da un'arma all'altra oppure per assegnare una diversa velocità ai pulsanti di scelta rapida. In questo modo premendo uno di questi pulsanti il gioco verrà rallentato alla velocità scelta, in qualsiasi frangente dell'azione, e premendolo nuovamente la velocità tornerà al 100%;
  • Accessibilità per le armi, che include tre diverse modalità di fuoco, vale a dire Standard, Premuto o Attiva/Disattiva:
    • Standard, i controlli delle armi includono tutte le funzionalità classiche;
    • Premuto, permette ad alcune armi di sparare ripetutamente anche se queste normalmente non lo consentono;
    • Attiva/Disattiva, consente ad alcune armi di sparare finché non si decidere di bloccarle.

Lavori di questo genere fa capire a noi giocatori quanto Sony si stia impegnando sul lato accessibilità, un aspetto non da trascurare se consideriamo quanto queste funzionalità avvicinino ai videogiochi un variegato spettro di giocatori. Attualmente il team è impegnato a costruire una base che accrescerà le feature di accessibilità, così da riuscire ad arricchire la vita di tutti gli utenti del mondo.

Commenta