8.5

“Addio” Life Is Strange: hai già lasciato il segno (recensione)

Giorgio Palmieri -

Recensione Life Is Strange: Before The Storm Ep. Bonus – La prima stagione di Life Is Strange, quella con Max e Chloe, trova la sua fine definitiva con Addio, un episodio bonus contenuto nell’edizione Deluxe dello spin-off Before The Storm. Il seguito, attualmente in lavorazione, avrà un cast di personaggi differente. Insomma, mettiamoci l’anima in pace: l’epopea di Max e Chloe è davvero finita. Parliamone per l’ultima volta.

LEGGI ANCHE: Recensione LiS Before The Storm Ep. 1 | Ep. 2 | Ep. 3

Editore Square Enix
Sviluppatore Deck Nine Games
Piattaforme PS4, XB1, PC
Genere Avventura narrativa
Modalità di gioco Singolo giocatore

Video Recensione Life Is Strange: Before The Storm Ep. Bonus

I concetti espressi nella seguente recensione sono racchiusi nel video a seguire, con tanto di sequenze di gameplay tratte dalle nostre sessioni di gioco su PC. Le scene sono prive di spoiler.

Diciamo “arrivederci”

C’era una volta Life Is Strange, un videogioco che sarebbe potuto non uscire mai, o, almeno, non nella forma in cui è ora. Perché il protagonista doveva essere una donna, mentre gli editori esigevano un uomo. Poi, sappiamo tutti come è andata.

Quel Life Is Strange, come lo voleva la francese Dontnod Entertainment, è uscito. È uscito ed è diventato un fenomeno, un fenomeno in cui una semplice storia di amicizia diventa qualcosa di più, diventa teorie, diventa disegni e discussioni tra i forum, su Reddit, diventa un argomento.

Oggi gli diciamo “addio”. Facciamo un saluto definitivo alle due eroine, e al loro legame, che hanno reso questa serie così magica. In questo episodio bonus, si vestono nuovamente i panni di Max, una giovanissima Max, in un momento cruciale della vita di Chloe, quello che la cambierà per sempre, prima degli eventi di Before The Storm: quando dovette dire addio a due delle persone più importanti della sua vita.

Se dovessimo parlare di freddi numeri, Addio – Farewell, per gli anglofoni – dura poco più di un’ora, non ha scelte determinanti, non racconta nulla di realmente nuovo ed è distribuito in una maniera opinabile, vista la richiesta della Deluxe Edition.

La premessa da cui parte nasce da un tesoro nascosto dalle due protagoniste all’età di otto anni. D’altronde, conoscevamo già la loro passione per la pirateria, ma questo è solo un pretesto per cucire attorno tanti piccoli tasselli fatti di nostalgia e ricordi, in un continuo richiamo alle atmosfere dell’avventura originale.

Vedere Chloe così giovane, così solare, con un percorso scolastico così invidiabile, prima delle disgrazie che le capiteranno, non potrà lasciarvi indifferenti. L’esperienza va vissuta esplorando le ambientazioni con calma e come abbiamo sempre fatto, data la presenza densa di chicche narrative, costruite appositamente per sottolineare e ribadire quanto sia speciale e reale il rapporto costruito su questi personaggi con il crescendo dei vari episodi. E non è una cosa che possono permettersi in tanti.

A malincuore, e come era lecito aspettarsi, questo Addio finisce in fretta. Si conclude con un finale potente e che gli amanti della serie avranno senz’altro intuito. È comunque ammirevole il lavoro di sceneggiatura, di come questa si snoda nell’adolescenza e nelle paure che comporta, e di come la vita può essere stravolta in un attimo. Ed è questo il bello di Life Is Strange, quella semplicità dalla quale defluiscono emozioni che probabilmente abbiamo vissuto e contro cui abbiamo già combattuto nella realtà. Ritrovare poi le voci delle doppiatrici originali, Ashly Burch per Chloe e Hannah Telle per Max, è solo la gustosa ciliegina sulla torta di un viaggio a dir poco emozionante, oltre che squisitamente nostalgico.

8.5

Giudizio Finale

Recensione Life Is Strange: Before The Storm Ep. Bonus  Giudizio FinaleAddio è un traguardo. Non tutte le saghe possono permettersi di contare su personaggi come Max e Chloe, capaci di generare un’empatia così forte e tangibile. Rivederle ancora una volta fa strano: fa strano perché non sai se vuoi sorridere o piangere, perché conosci i risvolti di quella vicenda. A prescindere dai tecnicismi e dai giudizi, Life Is Strange ha già lasciato il segno, e questo episodio bonus è una chiosa finale certamente breve, ma scritta con attenzione, rispetto e amore verso una storia a cui è difficile dire addio.

PRO CONTRO
  • Emozionante, intenso
  • Ashly Burch e Hannah Telle formano un’alchimia magnetica
  • Rimandi ammiccanti all’avventura originale
  • Finisce in fretta
  • Modalità di distribuzione opinabili

Recensione Life Is Strange: Before The Storm Ep. Bonus – Trailer

Recensione Life Is Strange: Before The Storm Ep. Bonus – Screenshot