L'italianissimo FORECLOSED arriva oggi nei negozi: 3 motivi per provarlo

L'italianissimo FORECLOSED arriva oggi nei negozi: 3 motivi per provarlo
Giorgio Palmieri
Giorgio Palmieri

È italiano, ha un’estetica deliziosa e potrebbe allietare le vostre calde giornate d’estate: si chiama FORECLOSED ed è il nuovo videogioco della milanese Antab Studio. Ve ne parliamo in questo articolo, dandovi anche 3 motivi per provarlo.

Narrazione a fumetti

Non è la prima volta che il videogioco utilizza il fumetto per raccontare una storia. Basti pensare a XIII ad esempio, il cui rifacimento è stato un disastro e continua ad esserlo nonostante gli aggiornamenti, ma questa è un’altra storia.

In ogni caso, anche FORECLOSED fa largo uso degli espedienti da fumetto (vignette, onomatopee) per narrare una vicenda dai risvolti cyberpunk, dove qualcuno sembra star giocando con la mente e l’identità del protagonista, Evan Kapnos.

I filmati sono interattivi, e nelle stesse vignette ci si può muovere, con una regia che si diverte a cambiare inquadratura e ad affiancare più punti di vista in una stessa scena.

La struttura stilistica è azzeccata e molto elegante, e, sebbene la storia sia molto semplicistica e vada poco oltre la classica ricerca del cattivone di turno, il modo in cui è raccontata fa sì che l’interesse non cali mai.

Transizione fluida

L'avventura e i filmati hanno la stessa struttura stilistica di una graphic novel, ed uno degli aspetti meglio riusciti è proprio nella continuità tra le parti interattive e le sequenze d’intermezzo.

Per dire, una fuga viene ripresa da una o più telecamere di sicurezza (quando sullo schermo si possono vedere i soggetti che vi stanno rincorrendo), lo sgattaiolare in un condotto lo si vive in soggettiva (mentre in altre vignette potrete guardare uno scambio di battute), insomma, di soluzioni davvero ben realizzate ne è pieno.

Ritmo incalzante

FORECLOSED non è un gioco che ama fermarsi. Eccezion fatta per qualche breve dialogo statico a scelta multipla, l’esperienza cerca di mettere sul piatto piccole fasi interattive molto dinamiche e diverse tra loro, per spingere sull'acceleratore del ritmo e per solleticare il palato, assuefacendo con la sua estetica, che soffre solo nelle animazioni a dir poco arcaiche e meccaniche.

Non brilla certo per profondità: le sparatorie si basano solo su un'arma, la pistola (potenziabile raccogliendo punti esperienza), ma almeno di abilità attive se ne contano 6, dalla telecinesi allo scudo per resistere ai proiettili. Nulla di troppo originale, né di complesso, anche perché l'intelligenza artificiale degli avversari è facilmente raggirabile sfruttando le coperture. Eppure la minestra funziona, e tra una fase furtiva, un enigma ambientale e dei combattimenti, arrivano i titoli di coda in men che non si dica: la durata purtroppo è esigua e l'avventura può essere terminata in meno di 2 ore.

FORECLOSED è disponibile da oggi in versione solo digitale su PS4, PS5, Xbox One, Xbox Series X|S, Nintendo Switch e PC a 19,99€. Vi segnaliamo la presenza della lingua italiana nei testi.

Commenta