Guardians of the Galaxy: The Telltale Series Ep. 2 – Sotto Pressione (recensione)

Giorgio Palmieri

Recensione Guardians of the Galaxy: The Telltale Series Ep. 2 – Se c’è una cosa che ci ha fatto impazzire del primo episodio dei Guardiani della Galassia secondo Telltale Games, quella è senz’altro la volontà di sperimentare, catturando al contempo lo spirito del fumetto e dei due bellissimi film usciti al cinema.

La base narrativa gettata faceva presagire un futuro introspettivo per i mitici eroi Marvel, cosa che non è affatto mancata nella seconda puntata, intitolata Sotto Pressione. Ecco la nostra recensione, priva di anticipazioni.

LEGGI ANCHE: La recensione dell’episodio 1

Editore Telltale Games
Sviluppatore Telltale Games
Piattaforme PS4, XB1, PC, Android, iOS
Genere Avventura narrativa
Modalità di gioco Singolo giocatore

Video Recensione Guardians of the Galaxy: The Telltale Series Ep. 2

I concetti espressi nella seguente recensione sono racchiusi nel video a seguire, con tanto di sequenze di gameplay tratte dalle nostre sessioni di gioco su PS4 Pro. Le scene non presentano spoiler di natura narrativa. Vi informiamo che il gioco è disponibile anche su PC, Xbox One, Android e iOS.

Altruisti si nasce o si diventa?

L’intero episodio, della durata di circa un’ora e mezza a voler esagerare, gira attorno ad un conflitto interno, in cui vengono contrapposte le figure e le decisioni di Rocket Racoon e Gamora, incentrate sull’utilizzo del manufatto.

Recuperato dai Guardiani nella prima parte della precedente puntata, questo misterioso accrocchio consente loro di avere delle visioni di persone a loro care: sembra però esserci dell’altro, nascosto sotto le trascrizioni di un’antica lingua che solo Nebula può tradurre.

Scegliendo Gamora, quindi, darete priorità alla missione, basata appunto sulla ricerca di una tattica per convincere Nebula ad aiutare il gruppo. Un compito tutt’altro che semplice, visto che si tratta pur sempre di una criminale, sebbene sia la sorella di Gamora, ma diciamo pure che i trascorsi tra di loro non sono proprio rosei, e chi ha visto le pellicole lo sa bene.

Rocket, invece, affascinato dai poteri del manufatto, ci chiederà di accompagnarlo in un posto, un luogo molto importante nel quale saranno svelate parte delle origini di questo personaggio. Veniamo dunque a conoscenza del lato più vulnerabile della mitica palla di pelo armata fino ai denti, in una serie di scene francamente brevi, ma davvero molto, ma molto intense, tanto da valere da sole il prezzo del biglietto.

Le emozioni sono al centro di questo continuo, che lascia un piccolo spazio anche per l’entrata, scenica, di una fase d’azione pregna dei soliti quick-time-event, semplice, efficace e di sicuro coreografica, in cui la gravità si diverte a costruire sketch parecchio divertenti, e anche adrenalici in un certo senso.

Purtroppo la storia del manufatto viene lasciata in disparte: il mistero rimane totalmente irrisolto, e rinviato alla prossima puntata. Non ci sono risvolti inaspettati, né tantoméno colpi di scena, e i personaggi introdotti purtroppo hanno troppo poco spazio nello scorrere degli eventi.

In conclusione, abbiamo notato alcuni grattacapi durante tutto l’arco narrativo dell’episodio 2, e tra questi spiccano delle animazioni e dei dialoghi inspiegabilmente mancanti in un paio di occasioni. Niente di così grave, ma sembrerebbe dunque che l’episodio debba ricevere un’ulteriore rifinitura.

Giudizio Finale

Recensione Guardians of the Galaxy: The Telltale Series Ep. 2  Giudizio Finale – Il secondo episodio dei Guardiani della Galassia di Telltale racconta le origini di Rocket Racoon, mettendo però da parte la trama principale e gran parte delle nuove entrate. Tutto viaggia in fretta, fin troppo a dire il vero, e ci chiediamo se questa sia davvero la strada giusta da percorrere. In definitiva, l’episodio scorre in modo piacevole, i bei momenti di sicuro non mancano, ma si tratta del classico episodio di transizione nemmeno troppo entusiasmante, che, seppur di poco, ha ridimensionato le nostre aspettative su questa serie.

PRO CONTRO
  • Racconta una parte della genesi di Rocket
  • Svolgimento piacevole e mai pesante
  • Trama principale trascurata
  • Poco spazio per i nuovi personaggi

Recensione Guardians of the Galaxy: The Telltale Series Ep. 2 – Trailer

Recensione Guardians of the Galaxy: The Telltale Series Ep. 2 – Screenshot