5 cose su Naruto Shippuden: Ultimate Ninja Storm Trilogy per Switch

Giorgio Palmieri

Recensione Naruto Shippuden: Ultimate Ninja Storm Trilogy (Switch) – Ne eravamo certi che prima o poi, più prima che poi, Naruto sarebbe giunto anche su Switch. Sebbene abbia tardato più di quanto ci aspettassimo, Bandai Namco ha finalmente tirato fuori dal cilindro Naruto Shippuden: Ultimate Ninja Storm Trilogy, della quale vi abbiamo già parlato in occasione della pubblicazione su PlayStation 4, Xbox One e PC.

Per un’analisi più specifica della bontà dell’offerta di questa ennesima rimasterizzazione, vi invitiamo a leggere proprio il nostro precedente articolo a cui ci riferivamo poc’anzi: se siete invece solo interessati alla versione della raccolta per la poliedrica di Nintendo, questo è il posto giusto. Ecco 5 cose da sapere prima di comprare Naruto Shippuden: Ultimate Ninja Storm Trilogy per Switch.

LEGGI ANCHE: L’immortalità di Naruto Shippuden: Ultimate Ninja Storm Legacy (recensione)

Solo in digitale

Prima di catapultarvi ad acquistarlo, presi dalla foga, è imperativo che sappiate una notizia alquanto importante, sfuggita ai meno avvezzi in materia: la distribuzione di Ultimate Ninja Storm Trilogy su Switch è legata esclusivamente ai canali digitali. Non lo troverete né su Amazon, né dal vostro rivenditore di fiducia, dal quale fareste bene ad acquistare una Micro SD. Il motivo? È presto detto.

Il peso

Questa collezione pesa la bellezza di 17,6 GB, più della metà dello spazio libero di Nintendo Switch, che ricordiamo essere di soli 32 GB, almeno sulla carta, visto che, parte dello spazio, circa 6,2 GB, è occupato dalla memoria di sistema.

Acquisto singolo o multiplo?

Naruto Shippuden: Ultimate Ninja Storm Trilogy arriva sul Nintendo eShop al prezzo di 49,99€. La raccolta contiene i tre capitoli principali della saga usciti sulle piattaforme della scorsa generazione, restaurati e ripuliti per l’occasione, compreso il terzo episodio in versione Full Burst, quella completa di tutti i DLC.

Ogni gioco può essere comprato singolarmente al prezzo di 19,99€, ma attenzione: l’acquisto della Trilogy non offre l’accesso al download dei singoli capitoli. Dovrete dunque scaricare tutto il pacchetto, nel caso in cui decidiate di optare per la raccolta completa. Ecco le dimensioni, per farvi un’idea generale:

  • Naruto: Ultimate Ninja Storm – 5,3GB
  • Naruto Shippuden: Ultimate Ninja Storm 2 – 5,2GB
  • Naruto Shippuden: Ultimate Ninja Storm 3 – 6,6GB
  • Naruto Shippuden: Ultimate Ninja Storm Trilogy – 17,6GB

Non manca qualcuno?

Purtroppo Ultimate Ninja Storm 4 non è compreso nella collezione. Si tratta del capitolo finale, realizzato per PS4, Xbox One e PC, che conclude le vicende dell’opera ed espande il franchise, raggiungendo un tale livello di spettacolarità da far impallidire i precedenti episodi. Il lavoro di trasposizione avrebbe richiesto uno sforzo superiore, motivo per il quale è stato lasciato in disparte. La speranza è vederlo arrivare in un secondo momento, accompagnato magari da una pubblicazione in formato fisico, come avvenuto con la Legacy.

Peraltro, l’operazione ha tagliato fuori anche i due spin-off Generations e Revolution, ma, del resto, non erano presenti nemmeno nella versione per PS4, Xbox One e PC, ed è importante ricordarli più che altro per fini di completezza.

Qualità del porting

900p in modalità TV, 540p per quella portatile: entrambe le risoluzioni puntano ai 30 fotogrammi al secondo, vacillando nelle situazioni più concitate, fortunatamente sporadiche. Questi sono i numeri che caratterizzano la versione di Naruto Shippuden: Ultimate Ninja Storm Trilogy per la nota console ibrida, i quali vengono tradotti in una definizione dell’immagine degna, che, tuttavia, si porta sul groppone le sbavature degli anni passati.

A sinistra, screenshot catturato in modalità tablet. A destra, in modalità dock.

Al costo di un’immagine meno definita rispetto alla controparte già analizzata e di qualche seghettatura sopportabile, specie per quanto riguarda i personaggi in modalità tablet, l’edizione per Switch si lascia guardare senza troppi fronzoli, anche se effettivamente si poteva fare qualcosina in più sul fronte pulizia.

Siamo rimasti però delusi dall’impossibilità di poter giocare in multigiocatore locale tramite due JoyCon, un’opzione vincolata ad una seconda coppia di JoyCon o al Pro Controller. Avremmo preferito che fosse stato condotto uno studio sulla schematizzazione dei controlli, seppur sacrificata e semplificata, pur di poter giocare senza dover necessariamente acquistare un’altra periferica: d’altronde, questa è la forza di Switch, e non sfruttarla sa di occasione mancata.

Per il resto possiamo ritenerci soddisfatti, anche perché è inclusa ogni modalità originale, compreso l’online. L’esperienza si presta bene ad essere assunta a piccole dosi, ragione per la quale la portatilità non può che fare del bene alla trilogia firmata da CyberConnect2.

Sulla piattaforma Nintendo si priva del quarto, importante capitolo e del multigiocatore in locale sotto due soli JoyCon, questo è vero, ma è altrettanto lampante che il pacchetto ribolle di contenuti, brilla con una storia che abbraccia i fan, e vanta una formula che evolve di episodio in episodio, assumendo una sua forte identità, fatta di animazioni superbe e immediatezza invidiabile. E vivere tutto questo ha un suo prezzo, certo, ma anche un suo fascino.

Naruto Shippuden: Ultimate Ninja Storm Trilogy (Switch) – Trailer

Naruto Shippuden: Ultimate Ninja Storm Trilogy (Switch) – Screenshot

Tutte le immagini sono state catturate in modalità portatile, eccetto lo screenshot della comparativa.