Unruly Heroes – Ci sono un maiale e una scimmia, ma non è una barzelletta (recensione)

Giorgio Palmieri

Recensione Unruly Heroes – Non è la prima volta che vediamo degli sviluppatori che interrompono i loro contratti lavorativi con editori di grande peso per mettersi in proprio. Ecco un esempio: signore e signori, la nostra recensione dell’edizione PS4 di Unruly Heroes, dopo il lancio su Switch, Xbox One e PC avvenuto ad inizio anno.

Editore Magic Design Studios
Sviluppatore Magic Design Studios
Piattaforme PS4, Xbox One, Switch, PC Windows
Genere Azione, Piattaforme
Modalità di gioco Singolo giocatore, Multigiocatore
Lingua Testi in italiano
Prezzo e acquisto 23,99€

Rotolando verso Ovest

Unruly Heroes proviene dalle mani di Magic Design Studios, uno studio composto in buona parte da ex-dipendenti di Ubisoft. Non a caso, la produzione condivide più di un tratto con quel gioiello di Rayman Legends, specie sul versante artistico. L’uso dei colori ad acquerello e le animazioni frizzanti dipingono un titolo a metà strada tra l’azione e le piattaforme, proprio come il titolo al quale si ispira.

Si può giocare da soli o in cooperativa locale, per un massimo di quattro utenti in contemporanea, mentre si viaggia verso Occidente, in una reinterpretazione del noto romanzo cinese. Lo sviluppo narrativo, tuttavia, lascia a desiderare, in quanto si compone di piccoli dialoghi saltuari piuttosto noiosi: fortunatamente vi è l’opzione di velocizzarli con una semplice pressione di un pulsante. L’escursione poi segue una canonica divisione a livelli, ognuno guidato da una telecamera a scorrimento orizzontale.

La meccanica portante invece risiede nell’utilizzo combinato dei quattro protagonisti, ciascuno caratterizzato da una manciata di peculiarità per mezzo delle quali potrete risolvere le situazioni di gioco e superare ostacoli altrimenti insormontabili. Si può cambiare personaggio al volo premendo il rispettivo tasto, sfruttando così il bastone della scimmia, la forza bruta del pellegrino, il peso del maiale e la magia della monaca per la risoluzione degli enigmi ambientali. C’è chi può planare e chi può effettuare un doppio salto, e tutti sfoggiano un preciso set di abilità da combattimento, molto simili tra loro nell’efficacia, ma non nelle animazioni, sempre sfarzose e carismatiche.

Il cambio di eroe per il superamento dei puzzle rimane centrale per tutta la durata dell’avventura, che presenta di tanto in tanto degli scontri abbastanza elementari, sebbene siano indubbiamente soddisfacenti nella messa in scena. Talvolta lo schermo è pieno di nemici, affaticando la leggibilità dell’azione, anche se tra mosse speciali, attacchi pesanti e volanti si riesce spesso a venirne a capo senza troppa fatica. Del resto, se un personaggio muore, può essere riportato in vita toccando la bolla che si genera dopo la sua dipartita: un aiuto che allevia la difficoltà di certe fasi, costruite per spingervi con cattiveria verso baratri o trappole mortali. I controlli peraltro sono un po’ rigidi, in special modo nei combattimenti: un pelino in più di responsività l’avremmo apprezzata, questo è poco ma sicuro.

Il disegno dei livelli poi inanella situazioni varie, che si rifanno agli stilemi del genere. Benché la varietà sia apprezzabile, di fatto, senza troppi giri di parole, non c’è nulla di nuovo né di davvero sorprendente. Unruly Heroes si muove su binari classici, con boss, rompicapo, salti e lotte canoniche, e talvolta azzarda tramite delle fasi con personaggi secondari, che divertono meno di quanto sperato. Insomma, non stupisce per la solidità delle meccaniche, ma risulta gradevole, soprattutto se lo si gusta in compagnia. Peccato sia presente solo la cooperativa locale, nonostante una componente online risponda all’appello, relegata ad un’arena PVP che rappresenta senz’altro un’aggiunta gradita.

Peraltro, l’offerta di contenuti è notevole: oltre alle circa sette ore di gioco necessarie a portare a termine l’avventura principale, vi sono diversi collezionabili, tra i quali emergono le monete, utili a sbloccare costumi aggiuntivi per i protagonisti. L’uscita su PS4 poi combacia con il Challenge Update, al cui interno spiccano modalità fotografica, divise e difficoltà extra, e un’infornata di miglioramenti a livello tecnico. Il tutto è racchiuso in un prezzo di 23,99€ su PS4: allettante, ma inspiegabilmente più alto rispetto alle altre piattaforme, il cui costo è di 19,99€.

7.0

Giudizio Finale

Recensione Unruly Heroes  Giudizio Finale – Unruly Heroes ha tutto quello che dovrebbe avere una buona produzione a metà strada tra il gioco di piattaforme e la pura azione. Pecca però nel voler mettere troppa carne al fuoco, spiccando sì per varietà, ma non per solidità dei singoli componenti. La dolcezza dello stile artistico e la cooperativa in locale, tuttavia, lo rendono un pacchetto alquanto appetitoso.

PRO CONTRO
  • Artisticamente interessante
  • Molta varietà visiva e ludica
  • Buona longevità
  • Giocabile in cooperativa locale…
  • … ma purtroppo non online
  • Tante meccaniche, alcune delle quali sottosviluppate
  • Trama e sequenze di intermezzo superflue

Trailer

Screenshot