Resident Evil 4 ritorna alla ribalta in versione VR su Oculus Quest 2

Resident Evil 4 ritorna alla ribalta in versione VR su Oculus Quest 2
Federica Papagni
Federica Papagni

Nel corso dello scorso Resident Evil Showcase sono stati rivelati una serie di importanti annunci in onore dei 25 anni dalla uscita del primissimo Resident Evil su PlayStation. Cavalcando l'onda dei rifacimenti dei precedenti capitoli, Capcom ha ora confermato che Resident Evil 4 avrà nuova vita, ma questa volta sotto forma di adattamento per VR.

Infatti, entro la fine dell'anno il gioco sarà disponibile su Oculus Quest 2, e maggiori dettagli saranno svelati in un secondo momento, precisamente durante l'Oculus Gaming Showcase del 22 aprile alle 00:00 su Twitch, Facebook e YouTube. Ciononostante possiamo immaginare il lavoro che sia stato portato avanti per adattare le vecchie meccaniche di gioco in versione VR. Nel trailer si può notare quanto il gioco punterà ad offrire un'esperienza interattiva e immersiva: basti pensare a come ruotare una manopola richiederà effettivamente il compimento di quei movimenti.

Come già detto ulteriori informazioni saranno prossimamente rivelati, ma è indubbio che per quest'anno saranno molte le cose che dovremo aspettarci a tema Resident Evil.

Aggiornamento 27/09/2921

La remaster di Resident Evil 4 in versione VR per il solo Oculus Quest 2 ha ora una data ufficiale di lancio: il 21 ottobre 2021.

In questa variante sviluppata dallo studio Armature avremo modo di notare una serie di piccoli cambiamenti rispetto all'originale risalente al 2005. Se da un lato verrà mantenuto intatto il contenuto narrativo e il design delle varie ambientazione, dall'altro è stato riprogettato per funzione come gioco VR.

Qui infatti saremo così tanto al centro dell'azione che le interazioni con i vari oggetti saranno controllate dai nostri stessi movimenti resi nel titolo grazie al controller. La salute del nostro personaggio sarà visibile su un orologio da polso, anziché sullo schermo in sovrimpressione e inoltre per muoversi bisognerà utilizzare la levetta analogica, possibilità che va ad accostarsi al teletrasporto.

Nonostante la premessa lo indichi come un gioco in prima persona, ci saranno anche degli intermezzi animati in terza, inclusi quelli legati ai numerosi eventi rapidi. 

Resident Evil 4 VR non è compatibile con l'originale Quest del 2019, in quanto è completa esclusiva del Quest 2 del 2020. Inoltre, non sarebbe in programma un suo arrivo né sulla piattaforma desktop di Oculus né su PC desktop o console.

Resident Evil 4 VR: il trailer in italiano!

Commenta