Sony deposita un nuovo brevetto di controller per la realtà virtuale: conferma indiretta di PSVR 2? (foto)

Giovanni Bortolan -

Emergono ulteriori conferme sullo sviluppo di un nuovo visore per la realtà virtuale da parte di Sony. Il produttore ha infatti brevettato un nuovo disegno di controller per un eventuale nuovo kit PSVR 2, molto simile a quello del sistema Valve Index (attualmente uno dei più prestanti di tutto il mercato).

Il controller andrebbe a sostituire l’ormai vetusto PlayStation Move, ancorato alla tecnologia di tracciamento sulla base della luminosità. Dai disegni e dalla descrizione si può intuire come questo nuovo tipo sia in grado di stabilire la posizione e la distanza delle singole dita dal corpo principale, tramutandolo poi in una posizione virtuale. Si tratta di una tecnologia già vista nei controller dei kit per PC, ma costituisce di fatto un’importante novità per il panorama PlayStation.

Non dovrebbero mancare vari tasti ed un eventuale stick analogico, così come una cinghia per assicurare il dispositivo al polso dell’utilizzatore, che potrebbe in realtà portare con sé un’ulteriore integrazione di gestualità negli ambienti virtuali, come quella di rilasciare totalmente un oggetto mollando completamente la presa dal controller.

LEGGI ANCHE: Svelato il mistero della strana notifica “1-1” sui Samsung

Visto il periodo in cui Sony ha depositato tale brevetto, possiamo facilmente immaginare come il produttore stia lavorando per rendere realtà nel futuro un ipotetico PSVR 2, ma non riteniamo che esso possa vedere la luce in concomitanza con il lancio della nuova console PlayStation 5, previsto per la fine del 2020.

Fonte: UploadVR