Sony ha già venduto 4,5 milioni di PlayStation 5, nuove scorte entro breve

Lorenzo Delli -

4,5 milioni di PlayStation 5: è questa la cifra rivelata da Sony in una recente informativa relativa ai risultati finanziari del Q3 del 2020. Una cifra che può anche essere ritenuta considerevole, vista che è stata lanciata sul mercato poco più di due mesi fa. PlayStation 4 nel suo quarto finanziario di lancio raggiunse lo stesso esatto numero di unità vendute.

Vista l’attuale domanda però, le unità vendute potrebbero essere molte di più. La situazione infatti continua a essere la stessa che abbiamo descritto giorni fa: PS5 continua ad essere introvabile praticamente ovunque, anche se Gamestop in queste ultime ore ha acceso un piccolo barlume di speranza. Se poi consideriamo in quanti paesi è stata effettivamente venduta la console, il numero di unità a disposizione di ogni nazione è veramente esiguo.

In ogni caso, si tratta di un primo, seppur difficoltoso, passo verso la next-gen. E la scarsità di console (non solo PlayStation 5) continuerà probabilmente per diversi mesi, ritardando di fatto la loro diffusione e di conseguenza anche l’arrivo di titoli ad essa dedicata. C’è da dire che, da quanto si legge nell’informativa di Sony, la società avrebbe intenzione di vendere altre 3 milioni di unità da qui a marzo 2021 (per la fine del Q4 per intenderci). Ciò significa che sono in arrivo nuove scorte. 3 milioni però sono meno unità di quante ne ha vendute finora, ciò significa che anche se arrivassero nuove scorte, sarebbero comunque in misura minore e quindi insufficienti per soddisfare tutte le richieste.

Tornando un attimo ai risultati ottenuti da Sony, come fa notare l’analista Daniel Ahmad, il Q3 del 2020 è stato il miglior quarto di sempre nella storia di PlayStation. Le entrate sono aumentate del 40%, in buona parte proprio grazie al lancio di PS5. L’utile operativo è aumentato del 50%, grazie sia alla vendita di videogiochi che al numero di iscritti a PlayStation Plus.

In ogni caso nell’informativa Sony conferma che PlayStation 5 viene venduta ad un prezzo inferiore di quello previsto per i suoi componenti hardware e l’assemblaggio. Lo avevamo già detto più volte che le console next-gen (anche Xbox Series X) sono vendute in perdita, e il perché di tale “azzardo” è spiegato anche dall’aumento di utile operativo di casa PlayStation. I veri guadagni arrivano dalla vendita di videogiochi e dalle iscrizioni a PlayStation Plus.

Microsoft al momento non ha svelato il numero di console next-gen vendute in queste ultime settimane (non lo fa da tempo), ma gli ultimi risultati finanziari confermano che le entrate relative alla divisione Xbox hardware sono aumentati dell86%.

Via: The Verge